Robbie Williams, Party like a Russian tra le polemiche -in Russia- per gli stereotipi sul Paese

La Russia non sembra aver gradito il nuovo singolo di Robbie Williams.

Party like a Russian è il nuovo singolo di Robbie Williams che anticipa la pubblicazione del suo prossimo album di inediti. Heavy Entertainment Show. Nel testo della canzone e nel video ufficiale sono presenti passaggi che ironizzano sulle abitudini della Russia e certe interpretazioni sottolineano una critica nei confronti di Putin. Come non evidenziare il passaggio del brano in cui si parla del “prendere il denaro da tutta una nazione intera, spiccioli, per costruire la propria stazione spaziale”?

Nei giorni scorsi, in un canale russo, il singolo è stato al centro di un talk show e certi commenti non hanno affatto risparmiato la popstar. Dopo aver mostrato alcuni secondi della clip che accompagna il brano, hanno sostenuto che la decisione di Robbie di concentrarsi sulla cultura russa era l’unico modo che poteva salvare un cantante la cui popolarità “negli ultimi anni stava diventando un ricordo piuttosto che una realtà”.

Inoltre, le immagini del video ufficiale sottolineerebbero la volgarità di una certa elite russa senza sottolineare l’estetica, la bellezza o il romanticismo della sua cultura. C’è anche chi parla di una chiusura verso il cantante nel tornare in Russia per esibirsi, dopo questo affronto poco gradito “pieno di stereotipi”.

Cliccate sull’immagine in apertura post per rivedere la clip di Party Like a Russian.

I Video di Soundsblog