Lali, Soy: dall'Argentina in arrivo un vero ciclone pop

L'attrice e cantante ha presentato il suo secondo disco, "Soy", alla stampa italiana

lali soy

Che al nostro Paese piacciano i ritmi latini non è un mistero per nessuno, e non stupisce il successo che sta riscuotendo Lali Esposito, cantante e attrice argentina che pochi giorni fa è passata dall'Italia per incontrare i suoi fan a Milano e a Roma ma anche per presentare alla stampa il suo nuovo disco di inediti, "Soy".

"A Roma mi sento come a casa. In Argentina mi capita di perdermi, ma quando sono a Roma è come se la conoscessi da sempre. Forse in una vita precedente sono stata romana o romano! In questo disco le canzoni le ho scritte io. Ai tempi dei Teen Angels noi eravamo i personaggi che interpretavano quelle canzoni, ma non erano le canzoni che scrivevo io, le scrivevano altri"

Si tratta del suo secondo lavoro da solista dopo "A Bailar" (2013), una vera e propria rivelazione in America Latina dopo il boom avvenuto grazie alla sua partecipazione alla serie tv Teen Angels. Sul disco hanno lavorato Roberto 'Tito' Vazquez (già con Jason Derulo, Yandel, Pitbull, Enrique Iglesias) e Chris Gehringer (ingegnere del suono con Rihanna, Madonna, Nick Jonas, The 1975, Twenty One Pilots):

"Nel primo lavoro ho scritto io le mie canzoni, è stato un processo un po' strano perchè sono passata dal fare l'attrice a fare la cantante. Ma io credo che ci sia un vuoto nel pop femminile in Argentina, non ci sono donne giovani e showgirl che fanno questo tipo di musica e di spettacolo. Questo mio secondo album è molto più profondo: non è autoreferenziale anche se la canzone che gli dà il titolo parla di me e della mia infanzia, del luogo in cui sono nata e cresciuta, di quella bambina che ballava davanti allo specchio e che non pensava sarebbe mai riuscita ad arrivare dove sono arrivata io"

Lali è amatissima, soprattutto in Sudamerica, e può vantare ben 4370000 follower su Twitter e i 2800000 follower su Instagram, oltre a numerosi premi vinti:

"Nelle mie canzoni non voglio dare messaggi, perchè sono ancora molto giovane e non so praticamente nulla della vita. Sto ancora imparando. Ma ci sono un paio di canzoni in questo disco in cui ho parlato di quello che mi circonda. Una, Amor Es Presente, parla della vita e di come dobbiamo imparare a vivere nonostante le critiche che ci fanno, di come ci sentiamo davanti a queste critiche. Reina invece parla di alcune vicende di bullismo di cui ho sentito parlare in televisione. So che se io parlo di queste cose che mi hanno colpito, mi emoziono io e si emozionano anche i miei fan"

Ma, le abbiamo chiesto: quali sono stati i suoi artisti di riferimento nella sua formazione musicale?

"Quando ero bambina, avevo circa 6 anni, mi è stato regalato il mio primo cd ed è stato lì che ho scoperto il mondo musicale degli adulti. Era un disco dei Queen, e mi si è aperto tutto un mondo. Dopo aver visto Freddie Mercury ho pensato: 'Io voglio essere così', lui era lo spettacolo in persona. Mi piacciono tutti i personaggi che sono intrattenitori a tutto tondo, al di là della canzone, come anche ad esempio Madonna e Beyoncè"

Tra i progetti futuri ce n'è uno che vedrà Lali ancora più italiana: infatti duetterà con la rapper Baby K, superstar di "Roma - Bangkok". Anche se i fan dovranno restare ancora un po' sulle spine prima di avere ulteriori notizie:

"Sì, lo confermo: duetterò con Baby K, è stato uno dei motivi di questo viaggio al di là della promozione dell'album, ma non posso proprio dire di più! (ride n.d.r.)"

  • shares
  • Mail