Simon Cowell 'contro' i One Direction: "Scusate se vi ho reso famosi"

C'è aria di tensione tra i One Direction e Simon Cowell? Ecco le dichiarazioni del padre professionale della boyband.

simon-cowell.png

Sembra sempre più delicato il rapporto tra i One Direction e Simon Cowell, colui che ha deciso di investire sulla boyband ed è riuscito nell'impresa di renderli famosi non solo in tutta Europa ma anche in America. Adesso il gruppo inglese si è preso una (presunta) pausa per portare avanti i propri progetti personali ma, in base a quanto emerso negli scorsi mesi, le direzioni intraprese hanno preso distanza dal loro padre professionale. Tra gli ultimi casi, Liam Payne e Niall Horan hanno scelto di non firmare con la casa discografica di Cowell, la Syco. Solo Harry Styles sembrerebbe essere rimasto fedele. E Cowell, in una recente intervista, ha ammesso una parziale delusione in queste scelte che non lo vedono coinvolto:

Guarda, io non ho intenzione di mentirti. Quando ho sentito che stavano facendo qualcosa e non mi hanno contattato, ho pensato 'Beh, io mi sarebbe piaciuto, avrei voluto" ma è la loro scelta io non sono amareggiato- non così tanto. Ho sentito tante cose che stanno facendo e nelle quali io non sono coinvolto. E' un po' come un sottotesto che non vuoi che venga alla festa. Scusate se vi ho reso famosi."

Infine, dopo la notizia che Zayn Malik sta progettando un imminente libro autobiografico da pubblicare e una serie tv che potrebbe prendere spunto proprio dalla sua esperienza nella boyband, ha commentato così:

"Niente mi sorprende più. Penso che sarebbe dovuto venire da me con questo progetto, se devo essere onesto con te"

La riflessione sorge spontanea a questo punto: quante possibilità concrete esistono in merito alla fine di una pausa della boyband se il clima tra loro e Cowell sembra essere -perlomeno- teso?

Via | DigitalSpy

  • shares
  • Mail