La soprano Daniela Dessì è morta

Se n’è andata la soprano Daniela Dessì. Aveva 59 anni.

“Se ne è andata la più grande cantante lirica degli ultimi 20 anni”. A soli 59 anni d’età se ci ha lasciati la soprano Daniela Dessì. A portarsela via, sabato 20 agosto a Brescia, una “malattia breve, terribile e incomprensibile” (così la definisce Fabio Armiliato, suo compagno dal 2000). Nata a Genova nel 1957 ma residente da anni a Riva del Garda, la cantante si era fatta conoscere al grande pubblico nel 1980 vincendo il Concorso Internazionale indetto dalla Rai.

Quindi ha collaborato con i più grandi teatri per importanti produzioni: Don Carlos, Falstaff, Requiem di Verdi, Così fan tutte e Nozze di Figaro, Adriana Lecouvreur, Madama Butterfly, Tosca, Otello al Teatro la Scala; Simon Boccanegra, Don Carlos, Tosca e Aida alla Staatsoper di Vienna con Claudio Abbado; Pagliacci, La Bohème e Andrea Chénier al Metropolitan di New York con James Levine; Aida, Requiem di Verdi); al Teatro Comunale di Bologna con Daniele Gatti (Tosca, Aida, Falstaff e Don Carlos alla Deutsche Oper di Berlino con Giuseppe Sinopoli; Iris e Il Trittico all’Opera di Roma con Gianluigi Gelmetti e tanto altro ancora.

In tv si era vista al Festival di Sanremo (aveva duettato con Francesco Renga sulle note di Uomo senza età, nel 2009), Amici (era stata ospite della finale della dodicesima edizione per duettare con Moreno Donadoni) e spesso a Ti Lascio una canzone.

L’ultimo messaggio ai fan, su Facebook, il 27 luglio: “Purtroppo dopo un problema di salute ho dovuto obbligatoriamente cancellare i miei eventi estivi. Ci rivediamo il giorno 8 ottobre per un grande concerto sacro alla Basilica di Loreto. Un abbraccio a tutti”.