Paul McCartney firma con la Capitol Records e prepara un nuovo album

Alla Capitol Records, insieme al nuovo accordo, anche il materiale solista di Paul McCartney dopo lo scioglimento dei Beatles.

British musician and former Beatles' member Paul McCartney  performs on stage at the Bercy stadium in Paris on May 30, 2016. / AFP / BERTRAND GUAY        (Photo credit should read BERTRAND GUAY/AFP/Getty Images)

Parla di accordo storico la Capitol Records nel rendere pubblico il nuovo rapporto lavorativo siglato con Paul McCartney. Il contratto di collaborazione include tutto il lavoro di McCartney da quando i Beatles si sciolsero nel 1970 - dal suo album "McCartney" al suo decennio con la band Wings, così come la sua numerose mostre personali e progetti di collaborazione degli ultimi anni. Entusiasmo condiviso anche dal cantante:

"Questo è veramente qualcosa di eccitante per me. Non solo la Capitol Records è stata la mia etichetta discografica negli Stati Uniti, ma il primo disco che ho comprato era di Gene Vincent 'Be-Bop-A-Lula' per l'etichetta Capitol."

Ora è in programma un piano per catalogare l'opera di McCartney, spostata dalla Concord alla Capitol. Steve Barnett, a capo dell'etichetta discografica ha ammesso:

"Tutti noi siamo estremamente orgogliosi e onorati che abbia scelto di tornare a casa"

Per quanto riguarda i prossimi progetti, qualcosa si sta muovendo all'orizzonte. Di sicuro c'è l'intenzione di lavorare a un nuovo disco. La Capitol ha confermato che McCartney sta lavorando ad un nuovo album in studio, senza fornire ulteriori dettagli. Mentre, alla rivista "Rolling Stone", Paul, la scorsa settimanam ha ammesso di aver bisogno di rallentare in futuro e che potrebbe non essere rilasciato "così presto".

Via | DW

  • shares
  • Mail