Britney Spears, Make Me, il video cestinato di David LaChapelle, la petizione online e le due diverse motivazioni

E’ uscito il video ufficiale di Make Me, il nuovo singolo di Britney Spears. Ma è ben diverso da quello annunciato nelle scorse settimane. Ecco cosa è successo.

E’ stato rilasciato, nella serata di ieri -ora italiana-, il video ufficiale che accompagna il brano “Make Me”, primo singolo della sua nuova era discografica, Glory. C’era molta attesa, nelle scorse settimane, per le immagini che avrebbero accompagnato il brano, soprattutto curiosità intorno al lavoro messo in piedi da David LaChapelle, regista ufficializzato per il video. E invece, qualcosa si è rotto, col passare del giorni. La clip ritardava ad uscire, si parlava di cambiamenti nell’aria e, alla fine, ecco il video rilasciato nelle scorse ore.

Ma il regista è Randee St. Nicholas. Nel suo curriculum, i video per Whitney Houston (“I’m Every Woman) Carrie Underwood (“Blown Away!) e Miranda Lambert (“Dead Flowers”). E’ l’annunciato David? Del suo lavoro, nemmeno una traccia, nessun credito. E così, il risultato finale mostra un casting di Britney- insieme alle amiche- per scegliere un uomo. via le magliette, qualche mossa ammiccante, i loro corpi distesi sulle lenzuola di un letto e il video è servito.

I fan non hanno gradito -in parte- il video ufficiale e hanno dato il via ad una raccolta firme per far uscire la clip già girata da David LaChapelle e poi cestinata. (Cliccate qui se volete firmare). Ma perché il video non è stato pubblicato? Le versioni sono due. Fonti vicine al regista originale hanno detto che Britney, una volta visto il video girato, lo ha ritenuto troppo sexy. Persone legate alla cantante, invece, hanno dato una interpretazione completamente differente: la clip avrebbe estremamente deluso perché era del tutto sconnessa … inutile, senza una linea, una storia.

Curiosi di vedere il video ufficiale? Ecco l’esclusiva Tmz che mostra una parte del video ufficiale girato da LaChapelle.. Sul web, una versione più lunga, leakkata, è stata eliminata in queste ore.