• Punk

Misfits, tour europeo annullato: i promoter beffati

I promoter locali lavano i panni sporchi in pubblico: i Misfits hanno annullato il tour europeo per fare la reunion con Danzig, e non hanno rimborsato i soldi ricevuti in anticipo per i concerti

Oggi, 6 Agosto, avrebbe dovuto tenersi il primo dei tre concerti Italiani del tour estivo dei Misfits (Senigallia, Pisa, Milano). Purtroppo però, qualche mese fa il tour è stato annullato citando “problemi di famiglia” all’interno della band – per poi veder annunciare dopo pochissimi giorni la reunion di Danzig con i Misfits, che torneranno a suonare insieme a Settembre in America e poi, si suppone, partiranno anche per un reunion tour mondiale.

Oltre alla beffa di vedersi cancellati i concerti in tutta Europa, i promoter hanno fatto sapere al mondo di una situazione spiacevole che si è venuta a creare con i Misfits: il loro management non ha ancora rimborsato i soldi pagati come anticipo per il tour.
Il seguente messaggio – che svela i “retroscena” che di solito non si vengono a sapere di un tour, è stato scritto e approvato da tutti i promoter europei coinvolti (e fregati) dal tour: Asociatia Culturala REF (Romania), Loud Events (Bulgaria), Associazione arte & arte (Italia), A La Carga Producciones S.L. (Spagna) e Cieszanow Rock Festival (Polonia).

“Dopo più di due mesi dalla cancellazione delle date europee che i MISFITS avrebbero dovuto tenere nei prossimi giorni, i promoter europei sono ancora in attesa di rimborso degli anticipi versati al loro management (nella persona di Chuck Bernal della Artists Worldwide).

Gli organizzatori del Rockstadt Extreme Fest inoltre non hanno mai ricevuto nessuna comunicazione ufficiale in merito all’annullamento del tour, e sono venuti a scoprirlo addirittura online, tramite portali e social network.

La notte del 11 Maggio scorso, ricevemmo comunicazione riguardante la cancellazione dei concerti in seguito ad un problema familiare da parte di un membro della band, con in aggiunta l’indicazione che gli anticipi, entro qualche giorno, sarebbero stati restituiti. Qualche ora dopo arrivava tramite Facebook l’annuncio delle due date di reunion dei Misfits con Doyle e Danzig della line up originale.

Da questo momento in poi, bugie e false promesse via mail/telefono da parte del loro agente americano sono andate via via peggiorando, facendo esaurire la nostra pazienza nell’utilizzare quotidianamente una via diplomatica, di comune accordo col resto dei promoter sparsi per il territorio europeo. Abbiamo ricevuto mille scuse per il ritardo nei pagamenti, e addirittura sono arrivati documenti falsi che testimoniavano i bonifici effettuati dall’agente.

Abbiamo deciso di rendere pubblico questo problema, nella speranza che qualcuno legato a Jerry Only e ai Misfits gli faccia sapere cosa sta succedendo. Noi restiamo in attesa di un chiarimento da parte della band e/o della loro Booking Agency americana.”

I fan che avevano acquistato i biglietti in prevendita sono già stati rimborsati, e per questo il recupero dei soldi dell’anticipo versato alla band servirebbe ai vari promoter per rientrare del capitale e poter chiamare qualche altro gruppo… al momento, i Misfits hanno creato un bel buco nelle finanze dei vari organizzatori di concerti.