Amy’s Place, apre a Londra una centro di recupero per donne dipendenti da alcol e droghe

Amy’s Place apre nell’East London.

Sono passati da poco 5 anni dalla morte di Amy Winehouse e la fondazione che porta il suo nome ha annuciato l’apertura di un centro di recupero, Amy’s Place, per aiutare le donne in difficoltà con dipendenze da alcol e droghe.

Amy’s Place sorgerà nell’East London e potrà ospitare 16 donne alla volta. Dominic Ruffy, direttore della Amy Winehouse Foundation, ha dichiarato al Guardian che la struttura è nata per colmare la mancanza di servizi nel Regno Unito in supporto alle donne con dipendenze: “c’è solo un’altra struttura del genere a Londra, e può offrire solamente 4 posti letto con 6 mesi di lista d’attesa“. Secondo le ricerche, pare che siano proprio le donne a rischiare maggiormente di ricadere nella tossicodipendenza se non affiancate dal giusto supporto dopo il percorso di rehab.

Jane Winehouse, la madre di Amy, ha supportato il progetto: “farà la differenza per molte giovani donne, dando loro la possibilità di stare in un ambiente sicuro dove poter ricostruire le loro vite mettendo in pratica gli insegnamenti ricevuti“.