Jon Oliva colpito da infarto

Lo annuncia il cantante stesso, ora in via di guarigione: in arrivo un disco solista

Jon Oliva, cantante e polistrumentista, e soprattutto mente dietro i successi di Savatage, Jon Oliva’s Pain, Trans-Siberian Orchestra, è stato colpito da un infarto lo scorso Aprile. Un infarto “minore”, visto che a rivelarlo è lo stesso Jon, che in via di guarigione ora annuncia via Facebook che sta meglio e vuole concentrarsi su un disco solista.

“Non è stata una cosa grave come avrebbe potuto essere, ma mi ha lasciato con qualche problema fisico spesso associato con gli infarti lievi – una sfida per il fisioterapista e per me, ma ora sto tornando alla normalità, e mi sento in grado di registrare nuova musica. Un evento così traumatico è stata una sorta di epifania, per me… ho vissuto il rock and roll fin da quando avevo 18 anni, è tutto ciò che conosco e ciò che mi piace. Ma arriva il momento in cui devi fare un passio indietro e prendere decisioni che ti cambieranno la vita… e così ho fatto anche io! Quindi, con un nuovo modo di guardare alla vita, ho deciso di concentrarmi su un doppio album solista, che registrerò presto.
Penso che tutti i fan di Savatage, Jon Oliva’s Pain, Trans-Siberian Orchestra e Dr. Butcher potranno apprezzare questo mio lavoro solista. Credo sarà il mio disco migliore, e conterrà i migliori elementi di tutte le mie produzioni musicali. Non vi deluderò!”