Ron feat. La Scelta, Aquilone: testo e audio

Aquilone è il nuovo singolo di Ron con La Scelta: testo e audio.

Aquilone è il nuovo singolo di Ron, estratto dal doppio album La Forza di dire si (Le Foglie e il Vento con la collaborazione di F&P Group – distr. Universal Music Italia) i cui proventi sono devoluti alla ricerca delle Sclerosi Laterale Amiotrofica. Il brano è cantato con La Scelta, band emergente (già vista a Sanremo 2008).

“Cambiare l’angolazione del proprio punto di vista può aiutare a ritrovare serenità dopo momenti bui. In un mondo estremamente cinico e a volte ai limiti dello scontato, l’Aquilone è colui che è ancora capace di stupirsi, colui che crede e da un valore essenziale ai sogni, colui che nonostante le intemperie della vita trova il modo di sollevarsi in aria perché in fondo… tutto è possibile in un metro quadrato fra i sogni dei grandi e le nuvole”.

Ron feat. La Scelta, Aquilone, Lyrics

Nero, inchiostro nero
a coprire il colore
sotto il buio apparente
vedo l’uomo che ride

Cambierà, solo se cambierò io
passerà un’altra estate, ma non morirò
come un aquilone
son tornato per volare
sono fatto per volare

E ho imparato a vedere dall’alto i difetti più piccoli
ho schivato il dolore e la sorte perché, la vita è così semplice
e col soffio del tuo amore mi hai mandato su Venere
poi mi sono perduto, sepolto e rinato e vivrò
da adesso in poi
in un metro quadrato di cielo fra i sogni dei grandi e le nuvole

Sotto un cielo di marmo
aspetto la pioggia
c’è un paesaggio di quiete
dopo la tempesta
non c’è spazio, ma resisto
non mi rinnegherò
cambio pelle mai cadrò
perché sono un aquilone
sono fatto per volare

E ho imparato a vedere dall’alto i difetti più piccoli
ho schivato il dolore e la sorte perché, la vita è così semplice
e col soffio del tuo amore mi hai mandato su Venere
poi mi sono perduto, sepolto e rinato e vivrò
da adesso in poi
in un metro quadrato di cielo fra i sogni dei grandi e le nuvole

Parlare la lingua dei cani non è difficile
se hai imparato a guardare con lo stupore dei piccoli
tieni stretto quel filo nel vento
tutto è possibile
in un metro quadrato
tra i sogni dei grandi e le nuvole
volerò, volerò
volerò, volerò
volerò, volerò