G-Eazy – Da Me, Myself & I (feat. Bebe Rexha) a Make Me con Britney Spears: chi è il rapper e produttore

G-Eazy, rapper e produttore di alcune hit di fama internazionale. Conosciamolo meglio: chi è?

E’ uscito nelle scorse ore il nuovo singolo di Britney Spears, Make Me… e vede il featuring di G-Eazy. Gli amanti della musica sicuramente ricorderanno il nome del collaboratore della popstar, anche perché, proprio negli ultimi tempi, aveva dato vita al brano Me, Myself and I insieme a Bebe Rexha. Ecco perché abbiamo pensato a un post per scoprire qualche informazioni in più su questo produttore e rapper, sempre più in voga e del quale, molto facilmente, sentiremo parlare ancora a lungo.

– G-Eazy era in realtà nato e cresciuto a Oakland in California, prima di trasferirsi a New Orleans per andare al college e seguire il suo sogno di diventare un rapper.

– Ha rivelato un aneddoto curioso sul suo passato: “Ho dovuto negoziare con i miei insegnanti su come perdere circa due settimane di lezioni, farmi spedire il tutto, fare i miei compiti per rimanere in pari con tutto mentre ero in tour con Drake … [ ma] poi uno di loro mi ha detto se se avessi perso un’altra sola lezione sarei stato bocciato. Quindi, abbiamo dovuto suonare lo spettacolo e proseguire diritti fino a New Orleans per tornare a seguire quella stupida lezione”.

– Il suo vero nome è Gerald Earl Gillum.

– Dopo la laurea all’Università nel 2012, ha intrapreso 40 date dell’America’s Most Wanted Music Festival con Lil Wayne, TI e 2 Chainz, senza tecnicamente avere una “casa” o molti beni “Mi sentivo come l’idea, il contenuto creativo, era molto più prezioso di qualsiasi contenuto fisico. come a dire… Se questa cosa funziona, potrò acquistarne 100 di divani!”

– Si è ispirato a Johnny Cash: “Mia madre suonava questi vecchi dischi di Johnny Cash e tutta la sua roba, e mio nonno era un suo vero, grande fan. Sono cresciuto con i miei nonni-mia mamma, zie, zii in questa grande casa. Sono cresciuto circondato da quel tipo di musica. Ho sempre pensato che fosse divertente e bello essere un ribelle, vestirsi tutto di nero e non volersi conformare agli altri”.

– Il suo primo successo importante avvenne quando è uscito il suo mixtape ‘The Endless Summer’ nel 2011, che gli ha portato la possibilità di andare in tour con Drake e Lil Wayne. Da lì Gerald ha scritto, registrato e prodotto il suo primo album ‘Must Be Nice’ in modo completamente indipendente – e ha conquistato il posto numero 3 della classifica iTunes Hip-Hop.

– Com’è il suo sound e genere musicale? “”Sono stato cresciuto intorno a quel tipo di musica, anni ’50. Amo mettere insieme totalmente diversi stili di musica, generi diversi, culture differenti e combinare le cose. In modo, così, da ottenere questa idea di questo ‘primi anni ’50 fine degli anni ’60 mescolato con del rap contemporaneo”

– Il primo album di G-Eazy è “These Things Happen” ed è stato pubblicato nel 2014. Ha raggiunto il 3 ° posto nella Billboard 200. Parlando proprio a Billboard, ha descritto il progetto come “i miei 20 anni sulle montagne russe selvagge circondato da feste, escursioni e tentazioni.”

– Ha un forte legame con la madre e spesso, durante i concerti, la fa salire sul palco e fuma con lei.

– La madre di Gerald ha lasciato suo padre quando era giovane e ha cominciato a frequentare un’altra donna, una cosa inizialmente lo ha lasciato confuso, senza la precedente figura paterna nella nella sua vita. Col passare del tempo ha poi tranquillamente accettato la situazione. Tuttavia, la compagna di sua madre si è ammalata di depressione ed è morta di overdose. G-Eazy racconta la storia di come ha trovato il suo corpo nella sua cantina nella sua canzone ‘Everything Will Be OK”.

Qui sotto, a seguire alcuni dei brani più celebri che vedono la collaborazione di G-Eazy:

“You Don’t Own Me” (Grace featuring G-Eazy)

“Give It Up” (Nathan Sykes featuring G-Eazy)

“Make Me…” (Britney Spears featuring G-Eazy)

“Drifting” (featuring Chris Brown & Tory Lanez)

“Me, Myself & I (with Bebe Rexha)

“One of Them” (featuring Big Sean)