• Pop

Entics, Revoluciòn: testo e video ufficiale

Torna dopo due anni Entics, con nuove sonorità: guarda il video di Revoluciòn

Con il nuovo singolo/video “Revoluciòn” torna, dopo quasi due anni di assenza dalla ribalta,Entics, uno dei protagonisti della scena urban in Italia.
Un ritorno molto atteso dai suoi oltre 300 mila followers che hanno accolto favorevolmente la virata dell’artista verso suoni pop e caraibici, vibrazioni a lui più congeniali.

Revoluciòn è un brano trasversale, dal sapore pop, dove si avverte il battito del cuore del Barrio e l’amore sviscerato per un certo tipo di ritmiche, in una ricerca tra esperienze e culture d’oltremare, con un perfetto bilanciamento tra testo e musica. Entics presenta così la canzone:

“Il brano Revoluciòn è stato ispirato dal mio recente viaggio nell’ isola di Cuba, nella quale sfido chiunque vi ci approdi a rimanere indifferente alla cultura che viene trasmessa, in gran percentuale, attraverso la musica locale. È stato piacevole scoprire una sfaccettatura più underground e giovanile della musica latina, una vera e propria scena di artisti che emergono principalmente grazie all’entusiasmo e al calore delle persone che si scatenano sui loro ritmi incalzanti e travolgenti. Un luogo dove la musica viene vissuta e non semplicemente ascoltata, dove la gente non vede l’ora di coinvolgersi e ballarla. Sono rimasto così affascinato da questo approccio da voler far parte di quel mondo e di quella cultura, rimanere attaccato a quella terra dove sicuramente anche la mia musica, che è sempre stata di matrice caraibica, sarebbe apprezzata per quello che è, senza essere compromessa da dinamiche di mercato e fronzoli. Vorrei che, in termini di musica, anche qui avvenisse la “revolucion” e il mio brano è una cartolina parlante di una bellissima esperienza di vita”.

Si può vedere il video, diretto da Andrea Folino e Corrado Perria (nomi noti per chi segue la Machete Crew), cliccando sull’immagine in apertura dell’articolo.

Entics, Revoluciòn – testo completo

Io sono il chico che ti merita
te lo dico in vino veritas
latina come l’America
mischiamo bianco e nero come sheridan’s

Sei per me come un mondo nuovo
e sono venuto qui da solo
attirato da questo suono
che fa muovere entrambi

Vuoi che prenda le tue mani? Vuoi trascinarmi con te nella balera?
Mucho mucho gusto mami, come ti chiami?

Sento che stasera, stasera tu mi stai rubando mi corazon
un ultimo ballo, non so se stai giocando o sei sincera, io cerco solo l’amor
Io che per un uno sguardo della straniera farei la revolución, revolución, revolución

Mi stai accendendo come un fuoco dentro
con te vorrei si potesse fermare il tempo
in questa notte si alza il flamenco
tu parli castigliano ma un poquito entiendo

svelami la tua bandiera, cubana Guantanamera
tu per me sei una chimera, ma il sogno magari si avvera

Le tue labbra leggerò fin quando
forse mi avvicinerò

Sento che stasera, stasera tu mi stai rubando mi corazon
un ultimo ballo, non so se stai giocando o sei sincera, io cerco solo l’amor
Io che per un uno sguardo della straniera farei la revolución, revolución, revolución

Sento che stasera, stasera tu mi stai rubando mi corazon
un ultimo ballo, non so se stai giocando o sei sincera, io cerco solo l’amor
Io che per un uno sguardo della straniera farei la revolución, revolución, revolución