AC/DC, Cliff Williams si ritirerà dalle scene a fine tour

Il bassista, negli AC/DC dal 1977, “non riconosce più la band” e sente che dire addio è la cosa giusta da fare.

Nuovo, duro colpo per gli AC/DC; il bassista Cliff Williams, nella band dal 1977, ha annunciato che si ritirerà dalle scene alla fine dell’attuale tour – ovvero alla fine dei dieci concerti che la band terrà fra Agosto e Settembre in America (con Axl Rose alla voce) come rimpiazzo dei dieci concerti annullati a Marzo a causa del’improvvisa malattia di Brian Johnson.

La scelta deriva dai grossi cambiamenti nella lineup avvenuti negli ultimi anni: Phil Rudd cacciato dalla band dopo essere finito agli arresti domiciliari per spaccio di droga, Malcolm Young colpito da demenza senile, e Brian Johnson con seri problemi all’udito. In pratica, i ragazzi con cui Cliff ha passato gli ultimi quaranta anni della vita ora non sono più accanto a lui, e Cliff ha compreso che è ora di ritirarsi, come rivelato durante un’intervista con Gulfshore Life:

“Sento che è la cosa giusta da fare. Dopo 40 anni di totale immersione negli AC/DC, mi ritirerò dal suonare sia dal vivo che in studio. Perdere Malcolm, poi quella cosa con Phil e di recente Brian… questa bestia chiamata AC/DC ha cambiato pelle, e io non lo riconosco più! Non dimenticherò quella che è stata tutta la mia vita, da quei primi indimenticabili momenti con la band che mi ha accettato sin dal primo giorno come fossi un vecchio amico, eppure loro erano australiani e io di Londra, un altro mondo! Poi il successo… è stata una vita incredibile ma è giunto il momento di dire basta”.

Da parte degli AC/DC non è arrivato nessun commento ufficiale.

Ultime notizie su AC/DC

Tutto su AC/DC →