Harry Styles interpreterà Mick Jagger in un film sui Rolling Stones?

Harry Styles vestirà i panni di Mick Jagger per il grande schermo?

harry-styles-one-direction.png

Sicuramente non è una novità l'intenzione di Harry Styles di seguire e intraprendere una carriera cinematografica parallela a quella musicale. Già prima che iniziasse ufficialmente la pausa dei One Direction, in più occasioni si era parlato del desiderio di diventare attore da parte del giovane cantante inglese. Secondo alcuni rumours delle scorse -non confermati- si starebbe discutendo della possibilità di far interpretare, a Styles, il ruolo di... Mick Jagger!

Il film sarebbe incentrato sulla lavorazione, da parte dei Rolling Stones, dell'album Exile on Main, rilasciato nel 1972. Nonostante la differenza d'età (ai tempo Jagger aveva 30 anni mentre Harry, oggi, ne ha solamente 22), i produttori avrebbero notato una somiglianza interessante tra i lineamenti dei due cantanti e sarebbero certi che un buon lavoro di make-up potrebbe risolvere il problema anagrafico.

La pellicola racconterebbe il periodo successivo all'uscita del loro disco del 1971 Sticky Fingers. I Rolling Stones lasciarono l'Inghilterra per motivi finanziari. A causa di problemi con il fisco, il gruppo lasciò l'Inghilterra e si ritirò in una villa, in Francia, per lavorare all'album di inediti che sarebbe, poi, stato Exile on Main St. Lo studio di registrazione era la cantina ma, in quel periodo, era l'uso di sostanze stupefacenti ad impedire il costante lavoro della band. Secondo quanto emerso ai tempi, c'era chi faceva uso di droghe (Richards e Mick Taylor) e chi invece voleva evitarle (Jagger, Bill Wyman e Charlie Watts).

A maggio del 1972 finalmente il disco uscì ed ebbe un grande successo, arrivando al primo posto delle classifiche inglesi e americane. Nonostante ciò, nel 2003, Mick Jagger confessò che Exile non è uno dei suoi album preferiti, lo vede un po' troppo sopravvalutato, non ha brani da classifica e ha un mixaggio audio pessimo.

Via | Mirror

  • shares
  • Mail