Megadeth: è morto Nick Menza, ex batterista della band

Nick Menza è morto: è stato il batterista dei Megadeth dal 1989 al 1997. Stava suonando con la sua ultima band, gli Ohm.

nick-menza.png

Nick Menza è morto. Il musicista si stava esibendo con la sua band, gli Ohm, al Baked Potato, un locale di Los Angeles, quando, secondo le ultime indiscrezioni, si sarebbe sentito male a causa di una insufficienza cardiaca, proprio durante il concerto. La notizia, in breve tempo, ha iniziato a circolare e le prime conferme sono arrivate proprio da Dave Mustaine, fondatore della storica band dei Megadeth, nella quale Menza era stato batterista per una decina d'anni, dal 1989 al 1997.

TELL ME THIS ISN'T TRUE! I woke at 4 AM to hear Nick Menza passed away on 5/21 playing his drums w/Ohm at the Baked Potato. #nickmenzarip

Queste le sue parole di incredulità e sconforto, condivide nelle scorse ore via Twitter.


Menza aveva 51 anni. Anche il club nel quale si stava esibendo ha condiviso l'ultimo saluto al musicista, via Facebook:

Marty Friendman, l'ex chitarrista dei Megadeth -che ha suonato nel gruppo dal 1990 al 1999, ha scritto su Facebook:

"Sappiamo tutti che grande e unico batterista fosse Nick Menza ma lui era anche un amico fidato, un compagno di band esilarante, così come un padre molto affettuoso. Sono oltre la tristezza, riposa in pace, fratello"

Menza aveva collaborato con i Megadeth in alcuni dei loro album di maggior successo e creatività, come Rust in Peace, Countdown to Extinction e Youthanasia.

Via | The guardian

  • shares
  • Mail