Meghan Trainor, Me too: video rimosso dalla cantante per "troppo Photoshop"

Meghan Trainor ha deciso di far togliere il video ufficiale del suo nuovo singolo per l'eccessivo uso di Photoshop.

meghan-trainor-me-too.png

Meghan Trainor ha rilasciato il nuovo singolo Me Too da pochi giorni e, alla canzone, è stato accompagnato un video ufficiale che ha avuto vita decisamente breve sul web nella prima versione pubblicata. A chiedere che venisse rimosso è stata la stessa cantante che ha rivelato di essersi sentita offesa e umiliata a causa dell'uso/abuso di Photoshop nelle immagini della clip. Ha iniziato a vedere le immagini della sua vita sottile su Instagram e Twitter, con alcuni fan che speculano che fosse stata ritoccata per sembrare magro.

"Ho visto i fan che le postavano e mi sono chiesto 'Perché i fan rovinando il mio girovita? E' uno scherzo?". Poi sono andata a vedere il video ed ero come, 'Oh mio Dio.' Ho mandato un sms agli editori dicengoli 'Non ti ho mai chiesto di toccare il mio girovita. Lo rivoglio indietro".

Pare che non sia la prima volta per la Trainor- Già in passato, alcune sue foto "alterate"dopo gli shootinh erano state criticate ma questa volta Meghan ha deciso di ribellarsi proprio perché ha vissuto la situazione come la peggiore ad oggi:

"Ho urlato nella mia camera d'albergo. Mi dicevo 'Perché hanno dovuto farlo?' Ho pianto. Ho anche tentato di non piangere perché avevo il trucco fatto, ed è stato come, 'Non rovinarlo. Vai a lavorare e ignorarlo, 'ma non ho potuto farne a meno. Ho caricato un video su Snapchat e ho chiesto 'Hey, rimuovete il mio video perché la gente sta ancora photoshoppandomi e sono stanca di questa cosa. Ne ho abbastanza. Io sono fatta così"

Via | UsaToday

  • shares
  • Mail