Niccolò Fabi, Una mano sugli occhi: testo e video

L'artista ha rilasciato il video Hills Session del brano Una mano sugli occhi, traccia del nuovo album.

A sorpresa questa mattina, attraverso i propri canali social, Niccolò Fabi ha rilasciato il video (sempre registrato in "Hills Session", durante la fase di creazione del disco tra le montagne torinesi) di un altro brano tratto dall'album Una somma di piccole cose, uscito lo scorso 22 aprile e balzato subito al primo posto della Classifica FIMI - Album Italia dopo una sola settimana.

La canzone - la quarta rilasciata dopo Una somma di piccole cose, Ha perso la città e la struggente Facciamo finta - è la profonda Una mano sugli occhi, brano sull'amore e la sua maturazione che nella recensione di Blogo abbiamo definito "la dichiarazione d'amore che tutti vorrebbero ricevere e allo stesso tempo le parole che tutti gli innamorati vorrebbero saper scrivere".

Queste le parole con cui Niccolò ha spiegato il brano ai tanti fan che lo seguono con passione ed entusiasmo:

Questa è una canzone dell'amore. che poi come fa un cantautore ad evitarla. Con tutti i suoi rischi, le sue ostentazioni e le sue semplificazioni. Sempre uguali e sempre diverse. Amore di estasi, di conquista, di scoperta, di tradimento, di separazione, di nostalgia, di un attimo, della vita. La speranza che comunque sia unico. Imperfetto ma unico come noi. Questa è una canzone dell'amore di conoscenza, passato in tutte le sue stagioni, di capelli bianchi, di testimonianza, di comprensioni, di ogni giorno, di una mano sugli occhi prima del sonno. Qui registrata quasi di nascosto mentre la provavamo per la prima volta tra le colline torinesi. A voi

Niccolò Fabi, Una mano sugli occhi - testo

niccolo-fabi-una-mano-sugli-occhi-testo-video.jpg

E non pensare che poi tutto capiti a noi

è solo un piatto di spine

Ma tu sai cos'è, tu sai com'è avvicinarsi al confine

Sarà più facile in due rimanere svegli

cosa ti aspetti dal sole?

Tu non parli mai, ma ciò che vuoi è solo un giorno normale

Tu insegni il silenzio, in tutte le lingue del mondo, io scrivo d'amore, ma poi mi nascondo

Mi hai visto correre nella pioggia

inseguire un giornale in spiaggia, una ricongiunzione, la mia assoluzione

E' questo che sei per me, uhh

questo sei per me, uhh, uhh

Quello che tu sei per me

quello che tu sei per me

Mi hai visto grasso toccare il fondo, hai visto tutte quelle cose di cui io mi vergogno

Hai fatto finta di non vedere quando tradivo, giocavo e imbrogliavo

Ma io so perché, sì so perché

Ancora adesso stringiamo i pugni e non ce ne andiamo da qui

Conosci tutti quelli che amo, la loro vita e la mia, alcuni li hai visti arrivare, altri andarsene via

Non è più baci sotto il portone, non è più l'estasi del primo giorno, è una mano sugli occhi prima del sonno

E' questo che sei per me

questo sei per me

quello che tu sei per me

quello che tu sei per me

questo sei per me

srapi.setPkey('252b199f1f3067f890b493eb52294b48'); srapi.setSongId(751869); srapi.run();

Niccolò Fabi: Tour e Instore 2016

Mentre prosegue l'Instore per la presentazione del disco e l'incontro con i fan nelle Feltrinelli, il 18 maggio partirà il Tour 2016 che lo porterà a girare tutta Italia. Questo il dettaglio delle date e delle città:

  • shares
  • Mail