Laura Pausini, Lo sapevi prima tu: testo e video ufficiale

Lo sapevi prima tu di Laura Pausini: guarda il video ufficiale e leggi il testo su Blogo.it

[blogo-video id=”441433″ title=”Laura Pausini – Lo sapevi prima tu (Official Video)” content=”” provider=”youtube” image_url=”http://media.soundsblog.it/0/095/hqdefault-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=pouWcvZr1_Y” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDQxNDMzJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9wb3VXY3ZacjFfWT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzQ0MTQzM3twb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDQxNDMzIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDQxNDMzIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

E’ uscito il video ufficiale di Lo sapevi prima tu, brano di Laura Pausini inserito nel suo ultimo disco, Simili.

La canzone è una sentita dedica al padre che l’ha sempre sostenuta e appoggiata, fin da piccola, nel corso della sua vita. Potete vedere l’omaggio nella clip qui sopra, in apertura post, diretta da Leandro Manuel Emede e Nicolò Cerioni.

[lyrics content=”

Lo sapevi prima tu
ciò che sarebbe arrivato
lo sapevi prima tu
che l’hai disegnato.

Quando non ero ancora un nome
quando non ero ancora amore
lo sapevi prima tu
che mi hai creato il cuore.

In mezzo a tutta questa gente
che mi ha presa per ciò che sono
lo sapevi prima tu
che questo sangue è buono.

Prendimi tra le tue braccia
prendi il colletto e questa faccia
accarezzami piano piano
con un gesto della mano.

Come quando ero bambina
e per starti più vicina
mi mettevo a gridare
solo per farmi guardare da te.

Lo sapevi prima tu
del mio coraggio e del dolore
che non mi avrebbe risparmiata
in questa vita che andava vissuta.

Senza timori né barriere
cercando cose che fanno bene
e ci hai creduto prima tu
che mi hai insegnato a volare
lo sapevi prima tu
che ero pronta per sognare.

Prendimi tra le tue braccia
prendi il colletto e questa faccia
accarezzami piano piano
con un gesto della mano.
Come quando ero bambina
e per starti più vicina
mi mettevo a gridare
solo per farmi guardare da te, da te.

Se cambi i miei regali
io ti perdonerò
in fondo siamo uguali
anche se dici “no”.
So che andrà tutto bene
se lo facciamo insieme
perché ti prendi cura
di ogni mia paura.

Prendimi tra le tue braccia
prendi il sorriso e questa faccia
accarezzali piano piano
con un gesto della mano.

Come quando ero bambina
e per starti più vicina
mi mettevo a gridare
solo per farmi guardare da te.

Come quando ero bambina
e per starti più vicina
mi mettevo a cantare
solo per farmi guardare da te, da te
da te, da te.

Lo sapevi prima tu
e adesso guardami nella tua vita
lo sapevi prima tu
che mi hai concepita.

srapi.setPkey(“252b199f1f3067f890b493eb52294b48″);
srapi.setSongId(754598);
srapi.run();

” id=”754598″]