Snapchat, il filtro Bob Marley fa infuriare i fan

Voleva essere un omaggio a Bob Marley ma Snapchat è finita tra le critiche per un filtro... di troppo.

snapchat-bob-marley.png

Non tutti sanno che ieri, 20 aprile, era la giornata celebrativa della Marijuana: il 420 è il simbolo della protesta pro-cannabis e e per i loro consumatori, il 20/4 è diventata una sorta di data ufficiosa. E proprio in questo giorno, su Snapchat, un servizio di messaggistica istantanea che sta prendendo sempre più piede, è apparso un nuovo filtro -digital blackface- che permette di trasformare il proprio volto in quello di... Bob Marley.

Permette, infatti, di cambiare il colore della propria pelle e di avere i celebri dreadlock (cappellino incluso). In molti, non hanno affatto apprezzato questo luogo comune, criticando la scelta di rendere disponibile questa funzione proprio nella giornata celebrativa della cannabis e rendendo il tutto un luogo comune irrispettoso.





Il portavoce dell'applicazione ha rispedito al mittente le accuse:

"Il filtro che abbiamo lanciato oggi è stato creato in collaborazione con gli eredi di Bob Marley e permette alla gente un nuovo modo di condividere il loro apprezzamento per Bob Marley e per la sua musica. Milioni di utenti di Snapchat hanno beneficato della musica di Bob Marley, e noi rispettiamo la sua vita e le sue conquiste."

Via | Variety

  • shares
  • Mail