Ventennale di The Queen Is Dead

Nel 1986 usciva The Queen Is Dead, uno degli album più emozionanti degli Smiths. NME, l’autorevole rivista inglese, ha deciso di dedicare l’uscita di giugno a questo album, con interviste ad artisti che ne spiegano l’impatto nella storia del rock, interviste ai componenti degli Smiths e vari articoli volti a ripensare al giugno di vent’anni

Nel 1986 usciva The Queen Is Dead, uno degli album più emozionanti degli Smiths. NME, l’autorevole rivista inglese, ha deciso di dedicare l’uscita di giugno a questo album, con interviste ad artisti che ne spiegano l’impatto nella storia del rock, interviste ai componenti degli Smiths e vari articoli volti a ripensare al giugno di vent’anni fa. Johnny Marr, ad esempio, svela che Mr. Morrissey aveva chiesto a Linda Mc Cartney di partecipare a “Frankly Mr Shankly” , ricevendo un garbato rifiuto.
E’ sempre di questi giorni la notizia che Morrissey ha nuovamente negato una possibile riunione con il gruppo, nonostante la considerevole quantità di soldi che gli è stata offerta, più di volta. Lui, ci fa sapere, si sente realizzato musicalmente con il suo progetto solista e non ha alcuna intenzione di scavare nel passato. In un momento in cui le band di tutto il mondo, separate dopo furiose liti, dopo mesi passati in tribunali, interviste furibonde rilasciate ai giornali, decidano di riunirsi, gli Smiths (o forse solo Moz) non ci pensino neanche. Come diceva in Heaven Knows I’m miserable now (live via earfarm “Perché concedo tempo prezioso A gente cui non importa se sono vivo o morto?”

I Video di Soundsblog