Giusy Ferreri, Come un’ora fa: testo e video

Come un’ora fa è il nuovo singolo di Giusy Ferreri: testo e video.

Dopo aver sbancato con Roma Bangkok e aver ottenuto ottimi riscontri con Volevo te, Giusy Ferreri sforna un nuovo singolo estratto dall’album Hits. Da venerdì 18 marzo sarà in rotazione radiofonica Come un’ora fa, un brano dalle sonorità eleganti scritto da Daniele Magro che mescola l’atmosfera retro’ ed emozionante dell’apertura degli incisi con lo stile moderno, una modernità vicina al mondo hip-hop.

“Come un’ora fa è stata scritta da Daniele Magro: è una canzone energica per quanto riguarda l’apertura degli incisi, malinconica per quanto riguarda il testo, molto vicino a Non ti scordar mai di me“.

Intanto la cantante si prepara ai tre concerti previsti nel mese di maggio. Partirà il 10 maggio a Roma (Auditorium Parco della Musica), poi il 12 maggio a MILANO (Barclays Teatro Nazionale) ed il 16 maggio a PALERMO (Teatro Politeama). Sono aperte le prevendite su www.ticketone.it, nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per informazioni: www.fepgroup.it).

Giusy Ferreri, Come un’ora fa, Lyrics

Caffè bollente la mattina
non curerà il dolore
e certo neanche l’autostima
amaro come questa prospettiva
amaro come un bacio
a cui non segue resta ancora

E allora si ritorna a scuola
son troppe quelle cose
che non ho imparato ancora
e dolce come sosta
dopo un anno di fatica
dolcissimo prometto per la vita

Di non amarti come prima
non consolarti come prima
desiderarti come allora
come un’ora fa

E non odiarmi come ora
non consumarmi come ora
siamo distanti più di allora
la la la

E avevo un vizio lo confesso
giocavo con tuo umore
che poi mi portavo addosso
ammesso e non concesso abbia frainteso
un chiodo resta sempre un chiodo
anche quando è appeso

Sono stati momenti
di labbra e di denti
mari di scuse
e mari di intenti
amore mio
ascolta se mi senti
prometto
di non amarti come prima
non consolarti come prima
desiderarti come allora
come un’ora fa

E non odiarmi come ora
non consumarmi come ora
siamo distanti più di allora
la la la

E il peggio è arrivato alla fine
la rosa ha mostrato le spine
dal canto tuo nessuno compassione
prometto
di non amarti come prima
non consolarti come prima
desiderarti come allora
come un’ora fa

E non odiarmi come ora
non consumarmi come ora
siamo distanti più di allora
la la la

srapi.setPkey(‘252b199f1f3067f890b493eb52294b48’); srapi.setSongId(751869); srapi.run();

I Video di Blogo

Ghost, Vivi e lascia vivere – Vivimix

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →