Morrissey si candida a sindaco di Londra?

Una dichiarazione al fansite True To You: servono 330 firme per ottenere la candidatura, sostenuta dall’Animal Welfare Party.

Nel 2016 si terranno le elezioni per scegliere il prossimo sindaco di Londra e uno dei candidati potrebbe essere nientepopodimeno che Morrissey. No, non siamo impazziti di punto in bianco: a decidere di tentare la sorte per eleggerlo rappresentante dei cittadini è stato l’inglese Animal Welfare Party, stando a quanto riportato dal fansite dell’ex frontman degli Smiths True To You.

Non poteva che arrivare a stretto giro di posta il commento di Morrissey stesso: certo, serviranno almeno 330 firme per sostenere la sua candidatura, ma viste le schiere di fan non sarà difficile trovarle. Le elezioni si terranno il prossimo 5 maggio, mancano 59 giorni ad oggi. A quanto emerso, Morrissey starebbe seriamente considerando di correre per farsi eleggere sindaco di Londra.

Ecco la traduzione del suo lungo commento:

I gruppi a sostegno degli animali persistono semplicemente per continuare a persistere. Ci deve essere una voce governativa contro l’infernale ingiustizia sociale perpetrata agli animali nel Regno Unito solo perché quegli animali non parlano inglese, altrimenti a milioni di cittadini dal cuore d’oro importerebbe di argomenti di cui nessuno può parlare. Quello che i protezionisti degli animali hanno bisogno di dire, vale la pena dirlo, e vale la pena ascoltarlo. Ma non possiamo sederci ad aspettare l’illuminazione del governo.

Nel dettaglio Morrissey, che non ha mai nascosto la sua scelta alimentare estrema arrivando anche a comparare massacri e morti umane a quello che succede quotidianamente nei fast food, specifica la sua posizione:

Il bigotto disastro dell’agricoltura animale non può essere portato avanti per sempre, perché il suo impatto più ampio è infernale. Gli animali nelle fattorie e negli allevamenti non sono impazienti di morire, ma comunque i loro corpi sono ridotti a brandelli già da vivi mentre vengono percorsi da una lama. Nessun tipo di guadagno può giustificare una cosa smile, e non possiamo essere contenti di una società che permetta che succeda una cosa così, perché è una società senza compassione e non può andare da nessuna parte.

Qui si compie il classico paragone estremo di Morrissey:

Il macello è la continuazione moderna del campo di concentramento nazista, e se sei parte della popolazione che beve latte, vuol dire che legittimi un sistema di tortura. Non c’è nulla come la macellazione umana, e se credi che esista, allora perché non lo sperimenti?

nel corso del commento, Morrissey si scaglia contro lo chef inglese Jamie Oliver (e qui viene immediato pensare ai vegani animalisti contro Carlo Cracco)

Se il serial killer di animali Jamie Oliver si sente così felice di includere la “carne di bambino” (capretto) nella dieta umana, potrebbe prendere in considerazione di scegliere uno dei suoi bambini (umani) da far mangiare in giro? Sennò, perché no? Che cosa permette a queste persone di non avere la minima clemenza nei confronti degli animali? Che tipo di odio li guida? L’industria della carne non ha considerazione per il pianeta, per il cambiamento climatico, per gli animali, per la salute umana. È pianificata in modo diabolico ed è il primo problema mondiale, oltre ad essere la prima questione soffocata in ogni dibattito politico che, se non altro, sottolinea la sua importanza.

Sul finale, Morrissey si lascia andare definitivamente ma non spiega alcuni riferimenti che, ahimè, non siamo riusciti proprio a cogliere:

Il mattatoio significa effettivamente che nessuno di noi è in salvo. Controllate gli effetti scioccanti della produzione di carne sul nostro clima, ambiente, campi, foreste, laghi, correnti, mari, aria e spazio. Gli occhi vi scoppieranno. Nessun disastro globale più grande potrebbe essere concepito. La giustizia sociale per gli animali non è molto da chiedere, perché siamo gli unici animali a pensare razionalmente e col cuore, anche se essere incapaci di cacciare le volpi e sparare agli uccelli lascerebbe la famiglia Saxe-Coburg-Gotha senza altro da fare

In tutto questo, resta una curiosità: visto che non abbiamo capito assolutamente nulla di ciò che ha esternato, quale potrebbe essere il programma elettorale di Morrissey come sindaco di Londra?

Via | True To You