Il Pagante - La Shampista: testo e video ufficiale

La Shampista, il nuovo singolo de Il Pagante: guarda il video e leggi il testo su Blogo.it

Questo è il senso de il Pagante, oggi, come raccontato sulla pagina Facebook del gruppo:

Oggi il termine "pagante" vuole contraddistinguere un genere di persone che, pur inconsapevoli, appartengono a un insieme in cui l'unico valore è l'omologazione (...) Pagante è senza dubbio un personaggio appartenente all'epoca moderna e l'essere “pagante” è diventato per molti, consapevolmente e inconsapevolmente, una mentalità e uno stile di vita. Il "pagante" è colui che ragiona secondo la moda del momento, che ricerca nel suo atteggiamento non originalità e indipendenza, ma somiglianza con modelli falsi e reboanti. Dal momento del suo primo utilizzo, l'accezione "pagante" ha perciò contraddistinto il classico ragazzo milanese dai 14 ai 25 anni che, ignaro del proprio reale potenziale intellettivo, affida se stesso a vestiti, usanze, termini, comportamenti che egli pensa lo rendano sicuro, ma non fanno altro che privarlo del suo potenziale creativo. Il pagante si riconosce subito; entrando nello specifico, egli sceglie, per esempio, i suoi vestiti non secondo un gusto personale, ma secondo il gusto del momento

E dopo Vamonos, il gruppo formato da Eddy Veerus, Roberta Branchini, Federica Napoli, Guglielmo Panzera e Alfredo Tomasi. ha rilasciato un nuovo singolo La Shampista, con relativo video ufficiale in apertura post, un richiamo ai riferimenti agli anni 90 che vengono rievocati a partire da una figura importante della music pop, Max Pezzali , special guest del relativo video che in poche ora ha ottenuto 100 mila visualizzazioni.

Qui sotto il testo della canzone

pagante-la-shampista.png

Il Pagante - La Shampista, Testo

C'era una volta un Pagante e una Shampista
Si incontrarono ad un tavolo
con il Cristal
Lei aveva gli occhi da commercialista
Lui faceva after come un camionista
Poi perse la testa
La perse per lei
ooh
La perse per lei
ooh
La perse per lei
ooh
La perse per lei
ooh

Tu la regina di Instagram
La shampista che senza pietà
chiedeva con che macchina fossi qui
per limonare, limonare su una limousine
Baby sali su da me, te quiero
ok, no aspe no non è vero
ho il frigo bar pieno di Dompero
voglio fartelo assaggiare dal mio liquidator
Di' la verità, tu non sei di città
ma delle campagne
questo amore non durerà per sempre
ma fino a quando finirà lo champagne
Scusa ma ripenso al mio ex
al polso aveva un Rolex
Ieri sera è stato male per me
Perché?
Ha bevuto troppo Moët
Parli sempre del tuo ex, che è astemio
Cazz0 me ne frega a me?
Bestemmio
Non cerco mica storie con impegno
e non pensavo che tu fossi una figa di legno
Tu la regina di Instagram
La shampista che senza pietà
chiedeva con che macchina fossi qui
per limonare, limonare su una limousine
La shampista
Ti prende il cuore
e te lo lascia in pista
Lei è materialista
Ti chiede le ore soltanto per vedere se c'è il Rolex
Tu la regina di Instagram
La shampista che senza pietà
chiedeva con che macchina fossi qui
per limonare, limonare su una limousine

srapi.setPkey('252b199f1f3067f890b493eb52294b48'); srapi.setSongId(751869); srapi.run();

  • shares
  • Mail