Viola Beach: morta l'intera band in un incidente

I 4 musicisti hanno perso la vita in un'incidente in Svezia.

viola-beach-band-morti-componenti.jpg

E' di ieri la drammatica notizia che arriva dalla Svezia e che ha scosso il mondo della musica britannica. I componenti dei Viola Beach sono tutti morti in un incidente in Svezia, nei pressi di Stoccolma, dopo aver suonato al festival Where is the music a Norrkoping, nella Svezia centro-orientale. Il gruppo, insieme al proprio manager, era a bordo di un auto presa a noleggio e si stava dirigendo nella direzione dell'aeroporto per fare rientro in Inghilterra.

Il veicolo avrebbe imboccato un ponte che in quel momento era stato sollevato per consentire il passaggio di un'imbarcazione nel canale sottostante e ha fatto un volo nel vuoti di 25 metri metri.La dinamica dell'incidente è ancora poco chiara così come i motivi per cui l'auto sia passata nonostante le barriere e le segnalazioni con lampeggiante. "Un'auto ci ha superato all'improvviso, si è diretta verso sinistra e poi ha attraversato la barriera. Viaggiava sui 70/80 km orari. E' stato tutto molto veloce" avrebbe raccontato un testimone.

Nulla da fare, dunque, per i giovanissimi componenti della rock band indie (Kris Leonard, River Reeves, Tomas Lowe e Jack Dakin) e per il loro agente Craig Tarry. La band era in fase di affermazione sulla scena musicale del rock indipendente e l'anno scorso era uscito il loro singolo d'esordio Swings & Waterslides. I Viola Beach erano stati inoltre scelti dalla BBC come artisti esordienti.

In rete, su Twitter e su Facebook, i messaggi di cordoglio di tanti artisti: Ross Jarman dei Cribs, Martin Kemp, il bassista degli Spandau Ballet, e Fran Healy, cantante del gruppo scozzese Travis.




  • shares
  • Mail