Sanremo 2016: per quali Big in gara, questo Festival è la grande occasione?

Abbiamo scelto Alessio Bernabei, Dear Jack, Zero Assoluto, Irene Fornaciari, Valerio Scanu, Deborah Iurato e Giovanni Caccamo.

alessio-bernabei-sanremo.jpg

Il Festival di Sanremo può essere visto in tanti modi.

Sanremo come vetrina prestigiosa, Sanremo come traguardo, Sanremo come occasione di rilancio, Sanremo come occasione... di lancio.

Il palco del Teatro Ariston di Sanremo può avere un significato diverso a seconda degli artisti in gara.

La domanda che vogliamo porci a poche ore dall'inizio del Festival è la seguente: a quale artista, più di tutti, può essere davvero utile questo Festival?

Sostanzialmente, il Festival è utile a tutti.

Sanremo, in fondo, è come l'Olimpiade: se durante i giochi olimpici, anche il tiro con l'arco riesce ad ottenere spazio sulla prima pagina de La Gazzetta dello Sport, durante Sanremo, anche l'artista più sconosciuto può ghermire l'interesse del grande pubblico.

Come già scritto in precedenza, Sanremo è una vetrina abnorme.

Farsi vedere, però, non basta: proprio perché l'occasione è ghiotta, la settimana sanremese va capitalizzata al massimo.

Di conseguenza, miglioriamo la domanda: quale big in gara dovrà dimostrare di essere capace di monetizzare al massimo quest'occasione?

Alessio Bernabei lancerà ufficialmente la sua carriera da solista a Sanremo. L'impatto con il suo primo singolo in assoluto dovrà essere notevole.

Bernabei, però, non partirà da zero come, invece, dovranno fare i nuovi Dear Jack che avranno il compito più difficile ossia dimostrare di aver aggirato con scioltezza il difficile ostacolo del cambio front-man.

Scritto chiaramente, i vecchi Dear Jack erano composti al 90% da Alessio Bernabei, di conseguenza, la restante band dovrà dimostrare di aver mantenuto intatta la propria identità anche con il nuovo cantante Leiner Riflessi.

Questo Sanremo è un'occasione anche per gli Zero Assoluto: il duo romano, dopo l'ultimo album passato un po' inosservato, ha la chance per rinfrescare il proprio attuale pubblico che, da metà anni 2000 ad oggi, purtroppo, si è un po' invecchiato...

Sanremo 2016 è forse l'ultima occasione per Irene Fornaciari per non farsi più additare soltanto come "figlia di Zucchero". Per la cantante 32enne, è la quarta chance. Quelle che ha avuto in passato non sono state poche e non sono state tutte sfruttate a dovere, giusto per utilizzare un eufemismo.

Questo Festival è una bella occasione anche per Valerio Scanu che, negli ultimi anni, si è affermato soprattutto come personaggio televisivo, sacrificando un po' la musica. La sua canzone ci dirà se dietro i gossip e le imitazioni c'è di più.

Facciamo anche i nomi di Deborah Iurato e Giovanni Caccamo: lei, vincitrice di Amici 2014, ha semi-floppato la prova del primo album; lui, dopo la vittoria dei Giovani dell'anno scorso, è in cerca di consacrazione. Il loro, scritto sinceramente, non appare come un duetto genuino. Vedremo se la scelta di farli esibire insieme si rivelerà producente.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail