Buon compleanno Natalie Imbruglia: 10 curiosità sulla cantante

Oggi, 4 febbraio 2016, Natalie Imbruglia compie 41 anni. Recentemente, dopo una lunga assenza dal mercato discografico, la cantante è tornata con un disco di cover, Male, in attesa di poter ascoltare finalmente un album di inediti. Il boom è avvenuto nel 1997 grazie all'album Left of the Middle trainato dai singoli Torn, Big Mistake, Wishing I Was There, Smoke e Identify.

In occasione del suo compleanno, ecco una serie di curiosità sulla cantante che, speriamo, posso tornare ufficialmente nel 2016.

01. All'inizio degli anni Novanta ha interpretato il ruolo di Beth Brennan nella serie tv Neighbours. Tre anni dopo aver lasciato il programma è arrivato il successo con Torn.

02. Left of the Middle ha venduto qualcosa come sette milioni e mezzo di copie in tutto il mondo.

03. Natalie Imbruglia è nata il 4 febbraio 1975 a Sydney, Australia, seconda delle quattro figlie di Maxene (Anderson) ed Elliot Imbruglia. Il padre è di origini italiane (di Lipari). Sua madre, invece, ha origini inglesi, scozzesi, gallesi, e irlandesi.

04. Natalie Imbruglia ha lasciato la scuola all'età di 16 anni, per dedicarsi alla recitazione.

05. Natalie Imbruglia ha incontrato per caso Anne Barret, che è diventata la sua manager e la convinse a registrare una demo di quattro brani. Ha firmato un contratto discografico con la BMG, dopo un demo di "Torn" con la quale ha colpito la RCA Records.

natalie-imbruglia.png

06. Avete presente Torn, il suo primo grande successo? E' la cover di un brano inciso da un gruppo americano, gli Ednaswap. La sua versione ha venduto oltre un milione di copie solo in Inghilterra.

07.Nel maggio 2010 è diventata un giudice nella seconda stagione della versione australiana di The X Factor.

08. Nel 2004, Natalie Imbruglia è arrivata al sesto posto nella classifica delle donne naturali più belle di tutti i tempi.

09. Ha tatuaggi sul collo, sul piede sinistro, sul braccio destro e sulla schiena.

10. Ha parlato di depressione clinica per aumentare la consapevolezza circa la malattia.