Carla Bruni anticipa di un mese il terzo album: arriva a fine luglio

E’un pò come quelle first lady (o anche solo mogli di personaggi fdi spicco delle istituzioni) che non vogliono passare per quelle che vivono a traino. Così Carla Bruni, nonostante sia diventata la moglie del presidente Nicoas Sarkozy, non cessa la sua attività di cantante. Ne avevamo già parlato, ma la novità è che il

E’un pò come quelle first lady (o anche solo mogli di personaggi fdi spicco delle istituzioni) che non vogliono passare per quelle che vivono a traino. Così Carla Bruni, nonostante sia diventata la moglie del presidente Nicoas Sarkozy, non cessa la sua attività di cantante.

Ne avevamo già parlato, ma la novità è che il suo terzo album, ancora senza titolo uscirà prima del previsto, il 21 luglio: 14 brani quasi tutti composti da lei stessa, nello stile che lo caratterizza, tipico di certe “chansons” francesi, ma anche con tante novità che ne portando ad identificare il genere come folk.

Fra i quattordici brani ci saranno una canzone americana, interpretata anche da Bob Dylan, una in italiano e un’ altra composta su una poesia dello scrittore Michel Houellebecq, ‘La possibilita’ di un’isola’.

L’album uscirà in Francia, ma anche Italia, Germania, Gran Bretagna”Il 95% dei brani sono stati scritti prima del suo incontro con il presidente Nicolas Sarkozy” nell’autunno scorso, ha precisato l’agente della bruni, Bertrand De Labbey, compresa ”Ma cam” – ‘cam’ come droga, nel linguaggio comune – ”una canzone d’ amore scritta almeno due anni fa”.

Il primo album di Carla Bruni – ‘Quelqu’un m’a dit’ – era uscito nel 2002 ed ha venduto un milioneduecentomila copie in Francia e ottocentomila all’ estero. Il secondo – ‘No promises’ – uscito nel 2007 non ha conosciuto lo stesso successo, con delle vendite stimate in circa ottantamila copie in Francia.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →