Rita Ora citata per violazione del contratto dalla Roc Nation?

Rita Ora, secondo le indiscrezioni delle ultime ore, sarebbe stata citata in giudizio per non aver pubblicato il numero di album previsti dal suo contratto con la Roc Nation.

Qualche settimana fa vi avevano riportato la notizia dell'intenzione, da parte di Rita Ora, di rescindere il contratto con la sua casa discografica:

"Quando Rita ha firmato, la Roc Nation e i suoi dirigenti erano molto coinvolti con lei come artista. Gli interessi della Roc Nation si sono poi diversificati, c'erano meno risorse disponibili e la società ha subito un via vai di dirigenti e i sostenitori di Rita rimasti presso l'etichetta se ne sono poi andati o sono stati trasferiti ad altre attività, al punto che lei non aveva più un rapporto con nessuno in azienda"

Adesso, secondo quanto raccontato da Rolling Stone, proprio la Roc Nation avrebbe fatto una contromossa per violazione del contratto: lei non sarebbe riuscita a consegnare un numero concordato di album alla società. E avrebbero intenzione di chiedere 2.300.000 dollari alla cantante.

rita-ora.png

Le indiscrezioni raccolte dal sito, parlano di un investimento di milioni nella promozione della Ora e della clausola, all'interno del suo contratto, di fare cinque album. La cantante ha registrato un solo disco per la durata del suo contratto e starebbe lavorando al secondo, in uscita. Roc Nation sostiene che finora ha speso $ 2353500 per la promozione del suo -ancora non pubblicato e imminente- LP. L'avvocato della Ora, Howard King, ha riposto che quanto riportato dalla Roc Nation non riflette tutta la storia.

"Jay Z ha personalmente e gentilmente promesso a Rita completa libertà dalla Roc Nation, i cui dettagli sono ora in fase di definizione. Crediamo che il distributore della Roc Nation, Sony Music, abbia chiesto alla Roc Nation di presentare questa azione per salvaguardare i propri diritti in attesa di una soluzione."

  • shares
  • Mail