Madonna, ritardi sempre più frequenti nei concerti del Rebel Heart Tour

Madonna tra le polemiche per il ritardo nell'orario di inizio dei suoi concerti.

Il Rebel Heart Tour, ultimamente, sta facendo discutere per questioni non legate alle esibizioni ma a certe critiche che accompagnano i live di Madonna. Qualche giorno fa vi avevamo riportato del botta e risposta tra la cantante e il pubblico spazientito di Manchester, stanco di dover aspettare l'inizio (ritardato) del concerto. In quel caso, lei aveva risposto, dando la causa a problemi tecnici:

"Non mi piace essere in ritardo, tra l'altro, e tutti voi stron*i che continuate a lamentarvi, chiudere quella c@zzo di bocca. Io non ero lì dietro a mangiare cioccolata e limarmi le unghie o a mettermi le extension, capito? Stasera il nostro sfondo video si è rotto. Non avevamo il video e il nostro file di backup è compromesso. Così abbiamo dovuto aspettare per riavviarlo ... Sia lodato il Signore e grazie a Dio è per questo che siamo in ritardo. Nessun motivo egoistico da diva str0nza. Se voi dive str0nze, invece, volete lamentarvi, non venite al mio show ".

Ancora più recentemente, addirittura avevano accusato la cantante di essere ubriaca sul palco durante il concerto. E anche in questo caso, via Instagram, è arrivata la piccata replica:

Per tutti quelli che credono a tutto quello che leggono, io non bevo mai prima di un concerto!!! Il mio show consiste in 2 ore e 15 minuti di canto e ballo non stop. A Louisville ho fatto una battuta sul fatto di esibirsi travestiti da clown e bevendo alcol. E' davvero interessante come la società continui non solo a trattarmi in modo sessista (se fossi stata un uomo nessuno avrebbe detto nulla) ma anche a prendere alla lettera tutto ciò che dico! Questo è ciò che accade quando le persone non leggono libri e si informano solo su TMZ.

Ma il 20 gennaio, ad Atlanta, in Georgia, ecco un altro enorme ritardo per l'inizio del live. Si parla di alcune ore di attesa: Madonna è salita sul palco solo alle 23, costringendo diverse persone del pubblico ad andarsene molto prima per non rischiare di perdere l'ultimo treno o bus che li avrebbe riportati a casa.

madonna-rebel-heart-tour.png

Un lasso di tempo simile al ritardo a Louisville, il 16 gennaio 2016, quando, ad aspettare l'inizio del live c'era anche Reba McEntire, cantante country famosissima soprattutto in America. E via Twitter, anche lei si è spazientita...

Via | Idolator

  • shares
  • Mail