Pago: “Love, my love”. Un cantante alla frutta?

Checché ne dicano i colleghi di Festival, questo singolo di Pago è veramente privo di sostanza. E’ come quando prepari una ricetta semplice ed efficace, ma non ci metti l’idea che la rende speciale. L’album uscirà a settembre. Nella convinzione che il primo singolo dovrebbe essere quello più forte. Che si sappia: qui Pago non

di aleali

Checché ne dicano i colleghi di Festival, questo singolo di Pago è veramente privo di sostanza. E’ come quando prepari una ricetta semplice ed efficace, ma non ci metti l’idea che la rende speciale. L’album uscirà a settembre.

Nella convinzione che il primo singolo dovrebbe essere quello più forte.

Che si sappia: qui Pago non è viene rigettato con pregiudizio a priori. Una bella voce, niente da dire. A volte brani a tratti imbarazzanti come “Non cambi mai” contenuto nell’album del 2006 “Pacifico Settembre”, ma un capolavoro di arte musicale rispetto a questo “Love My Love”.

Qui, siamo nel fondo del baratro.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →