Offspring, il catalogo venduto per 35 milioni di dollari

La Round Hill Music si porta a casa due decenni di punk hits per una cifra astronomica

offspring_catalogue.jpg

A livello di piano-pensione, batte sicuramente qualsiasi fondo privato o legge Fornero: musicisti (ahimè) a fine carriera, che non azzeccano una hit da qualche anno, vendono il loro intero catalogo per una cifra stratosferica.
E' quel che è appena successo con i The Offspring, che hanno annunciato la vendita dei master del loro intero catalogo della Columbia Records (sei dischi ed un greatest hits) per 35 milioni di dollari. L'acquirente è l'etichetta newyorkese Round Hill Music, che si porta a casa i diritti di sfruttamento della discografia da Ixnay On The Hombre in avanti - nell'accordo non sono infatti inclusi i primi tre dischi, compreso Smash, ma un "trucco" c'è: la Round Hill potrà anche usare le canzoni nella tracklist del Greatest Hits del 2005, con le migliori tracce da Smash, Ignition ed il self-titled.

Il cantante Dexter Holland, in un comunicato diffuso da Billboard, non punta l'attenzione sui soldi (vile denaro!), ma piuttosto sul fatto che la nuova label si prenderà cura delle loro vecchie canzoni:

"Abbiamo compreso l'importanza di avere un'etichetta che si prendesse cura del nostro catalogo nel modo migliore, perchè avere l'etichetta giusta ad occuparsi dei master e dei diritti di pubblicazione è un passo importante per il nostro futuro. La Round Hill ha capito che gli Offspring continueranno a suonare dal vivo e registrare nuovi dischi, e per questo la visibilità data al nostro catalogo del passato è fondamentale per il nostro futuro."

La Round Hill spiega in questo modo la cifra enorme sborsata:

"Abbiamo alcuni master di artisti affermati, come l'intero catalogo dei Bush, e quelli di artisti emergenci come London Souls e Nigel Hall, ma volevamo anche musica che sia sempre sotto i riflettori, e non c'è catalogo migliore di quello degli Offspring. Inoltre, non avevamo nessuna band di punk-rock americano in catalogo, e quindi questa acquisizione aiuta ad allargare il campo di generi musicali rappresentati dalla Round Hill."

Si calcola che lo scorso anno i diritti di pubblicazione del catalogo degli Offspring abbiano generato introiti per 3.1 milioni di dollari (fra le varie piattaforme di streaming online e ristamper dei vecchi dischi), quindi la ROund Hill si sarebbe dimostrata anche lungimirante, con questa mega-offerta: dall'etichetta dicono di volersi concentrare su questo tipo di acquisizioni di alto profilo prima che la crescente popolarità dei siti di streaming legale facciano ulteriormente salire i prezzi per l'acquisto delle licenze.

  • shares
  • Mail