Il mercato discografico secondo Morgan (via Panorama)

Ecco un estratto riscritto delle recenti dichiarazioni di Morgan in merito al mondo della musica italiana, con riferimento più specifico al mercato, in uno speciale realizzato da Panorama con video e interviste. Accuse pesanti, giustificabilissime, interessanti:Noi siamo in Italia e l’Italia ha dei problemi molto gravi dal punto di vista del mercato. La musica, dal

di aleali

Ecco un estratto riscritto delle recenti dichiarazioni di Morgan in merito al mondo della musica italiana, con riferimento più specifico al mercato, in uno speciale realizzato da Panorama con video e interviste. Accuse pesanti, giustificabilissime, interessanti:

Noi siamo in Italia e l’Italia ha dei problemi molto gravi dal punto di vista del mercato. La musica, dal punto di vista dell’antichità , nasce in Italia, viene codificata, viene elaborata la scrittura. (..) Oggi dove sta la musica, cosa si fa per la musica in Italia? (…) Ho a cuore il mondo della musica. Le case discografiche secondo me non sono di fatto entrate, per fortuna e purtroppo sono coinvolte. Le case discografiche major sono tre, prima ogni erano 15 adesso sono tre, perchè ciascuno di loro sono 5. Non c’è più concorrenza. Le decisioni che si prendono sono sganciate dal mercato.

Sono tutte legate all’arbitrio di questi dirigenti che non hanno competenza, allora l’arbitrio di uno che non ha competenza non è libero arbitrio. Nel senso che è l’incapacità di investire. Perchè il vero investimento è quando c’è il rischio, può esserci la perdita, può esserci il guadagno, solo così l’investimento è un investimento. Quello che fanno le case discografiche in Italia è rischiare poco, investire ruzzoli medi ma non eccessivi, perchè si ha paura, quindi spinti solo da timore.

Con il timore non si va da nessuna parte. Quando si ha paura della novità non si va nessuna parte. musicalmente l’italia non produce cultura di prima mano da anni. Noi imitiamo, noi seguiamo come si fa ne i greggi. Seguiamo modelli di marketing e musicali che arrivano dall’estero, compreso X Factor.