Meg, Occhi d'oro: testo e video backstage

Occhi d'oro, il nuovo singolo di Meg estratto dall'album Imperfezione. Ascolta la canzone e leggi il testo su Blogo.it

E' Occhi d'oro il quinto singolo di Meg estratto dal suo ultimo album Imperfezione. Il brano è descritto così:

"Occhi d’oro è per tutti coloro che vanno via, che decidono di partire per ridare inizio a una vita che non stava più funzionando. Decidono o son costretti? Stanno andando via centinaia di migliaia giovani (e non solo) italiani dal loro paese. Non soltanto alla ricerca di lavoro ma anche alla ricerca della felicità, che senza un lavoro non può esser nemmeno sfiorata. Occhi d’oro l’ho scritta cercando di raccontare come oggi "casa" non sia dove si nasce e nemmeno dove si è cresciuti: casa è dove ci si realizza. E spesso questa casa è mobile fragile precaria. Occhi d’oro è omaggio a tutto questo e in questa fase della mia vita assai nomade lo capisco ancor di più."

meg.png

Al brano è accompagnato un video ufficiale (qui per poter vedere la clip) diretto dal regista Uolli che lo racconta in questo modo:

"È un video realizzato con una tecnica complessa in cui ogni elemento e ogni gioco presente in scena non è realizzato in post produzione o con chroma key, ma semplicemente riflesso attraverso specchi reali. Meg indossa infatti tre abiti specchianti appositamente realizzati per la produzione del video e diventa così essa stessa una componente del funzionamento di questa tecnica e della rappresentazione “analogica” di un mondo dentro ad un altro mondo."

Se io sto con te questa è la mia città
Se io sto con te non ho più nostalgia
Se io sto con te qui ed ora
Non so più che farmene della paura

Non so più che farmene della paura

Occhi d'oro
Paesaggio lunare
Sconcertante splendore di creatura in fiore
Chi c'è ancora lì
A i u giapponese
Cartone animato animato dalle mille imprese

Mi prendi la mano
Me la stringi piano piano
E improvvisamente
Io mi accorgo che

Se io sto con te questa è la mia città
Se io sto con te non ho più nostalgia
Se io sto con te qui ed ora
Non so più che farmene della paura

Non so più che farmene della paura

Eroiche gesta in un mondo in miniatura
Corse a perdifiato
Felicità pura

Fermiamo il taxi
Andiamo a Central Park
Cogliamo foglie colorate di gioia

Guardiamo insieme l'orizzonte illuminato
E improvvisamente io mi rendo conto che

Se io sto con te questa è la mia città
Se io sto con te non ho più nostalgia
Se io sto con te qui ed ora
Non so più che farmene della paura

Non so più che farmene della paura
non so più che farmene della paura

Se io sto con te questa è la mia città
Se io sto con te non ho più nostalgia
Se io sto con te qui ed ora
Non so più che farmene della paura

Non so più che farmene della paura

Se io sto con te questa è la mia città
Se io sto con te non ho più nostalgia
Se io sto con te qui ed ora
Non so più che farmene della paura

Se io sto con te questa è la mia città
Se io sto con te non ho più nostalgia
Se io sto con te qui ed ora
Non so più che farmene della paura

Non so più che farmene della paura

srapi.setPkey('252b199f1f3067f890b493eb52294b48'); srapi.setSongId(751869); srapi.run();

  • shares
  • Mail