Elton John scaricato dalla Capitol Records: “Questa cosa mi ha distrutto”

Anche Elton John “vittima” delle classifiche e delle vendite di oggi.

Eccezione fatta per Adele -e pochi altri casi- sono davvero rari i casi di vendite elevate per quanto riguarda gli album pubblicati negli ultimi anni. La discografia è cambiata molto, ora la pirateria è sicuramente aumentata e questo non può che incidere anche sugli acquisti. A influenzare, però, sono anche sicuramente i gusti del pubblico e nuovi artisti in grado di conquistare e dominare le chart mondiali. Questa introduzione è necessaria per parlare di un grande artista della musica inglese –Elton John– vittima anche lui di questa recente epoca.

Il suo ultimo album, Wonderful Crazy Night, in uscita a febbraio 2016, non ha convinto la sua storica etichetta discografica che ha, così, scaricato l’artista inglese. Una scelta, quella della Capitol Records, che ha lasciato del tutto incredulo e interdetto il cantante:

“Ero distrutto, lo devo ammettere. Io ero certo che fosse un album fantastico”

Nulla di irrecuperabile perché ad accogliere Elton John è stata la Island Records. E il disco verrà regolarmente pubblicato a febbraio del prossimo anno. Ma, per un nome importante come il suo, è sicuramente una scelta inaspettata.

“Seguo le classifiche e so tutto di questo ambiente. Non mi aspetto di vendere un milione di dischi.”

Bernie Taupin, collega storico e autore insieme ad Elton di quasi tutti i suoi successi, ha negato l’intenzione del cantante britannico di ritirarsi, in futuro. Per lui, invece, non importano le classifiche e le vendite. Il riscontro non è così importante quando rimane costante la necessità di scrivere, creare e cantare.

Wonderful Crazy Night uscirà a febbraio 2016.

Via | VintageVinylNews

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo