Cesare Cremonini si ferma un paio d’anni per scrivere il suo album migliore

Il cantautore ammette di volersi concentrare per dare vita al suo disco più bello.

Mentre i concerti di Cesare Cremonini continuano ad attirare pubblico e generare sold out, il cantautore ha anticipato i suoi imminenti piani per i prossimi mesi e, soprattutto, i progetti al termine di questi live di successo. E l’intenzione sembra essere una, principalmente: cercare l’ispirazione adatta e necessaria per creare il suo disco migliore. Cesare, infatti, è deciso a prendersi un periodo di “pausa” per concentrarsi sulla scrittura:

Mi fermo. Voglio che il prossimo disco sia il più bello della mia vita. Non mi fermo veramente, ma mi metto a scrivere e quindi a lavorare. Mi riposerò un po’, ma l’obiettivo è quello di fermarmi per davvero per un paio di anni per concentrami nella scrittura di un album che io voglio che sia il migliore. Ora il mio avversario vero sarò io (…) Scoprirò delle cose. Sono un artigiano e lavoro la materia prima con la stessa cura, con coerenza. E se scopro una tecnica nuova la aggiungo ma senza la voglia di cavalcare una moda. Anche per gli altri dischi ho fatto così. Quando mi dicevano ti sei rinnovato, in realtà non mi rinnovavo ma stavo scoprendo delle cose senza nessuna premeditazione, ad esempio mischiare l’elettronica alla melodia.

In merito ai concerti, Cremonini racconta di aver scelto 24 canzoni per la scaletta, delle quali 23 sono singoli importanti della sua carriera. L’ultima tappa prevista è quella del 24 novembre 2015 al Palasport di Verona. Dopo arriverà il riposo e la fase creativa per il suo atteso comeback con un disco di inediti.

Via | TgCom
Foto | Twitter