Foo Fighters: annullato il concerto a Torino a causa degli attentati a Parigi

Dave Grohl decide di non continuare il tour alla luce della violenza senza senso a Parigi, la chiusura delle frontiere e il lutto internazionale.

Questa mattina il promoter di concerti Live Nation aveva postato su Facebook un messaggio rassicurante per tutti gli amanti della musica, colpiti al cuore dagli attentati a Parigi, in particolare quello avvenuto al concerto degli Eagles Of Death Metal:

“Il nostro pensiero va alle vittime degli attentati di Parigi e alle loro famiglie.
Il silenzio è la prova che il terrore ha conquistato la sua vittoria.
I palchi dei nostri concerti saranno accesi anche stasera per urlare la nostra solidarietà al popolo francese.
Liberté, égalité, fraternité
Live Nation Italia”

Sulla pagina Facebook hanno iniziato ad arrivare richieste di conferme per i maggiori concerti del weekend, fra cui quello dei Foo Fighters a Torino, ultimo show del loro mini-tour italiano.
Purtroppo sono stati i Foo Fighters stessi, oggi pomeriggio (poco fa) a dare la brutta notizia: non solo salta la data di stasera a Torino, ma anche il resto del tour è cancellato.

“È con profondo rammarico e sincera preoccupazione per tutti coloro che si trovano a Parigi che siamo costretti ad annunciare la cancellazione del resto del tour.
Alla luce di questa violenza senza senso, la chiusura delle frontiere e il lutto internazionale, non possiamo continuare in questo momento. Non c’è altro modo per dirlo. Tutto ciò è pazzesco e fa schifo.
I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con tutti coloro che sono stati colpiti o che hanno perso una persona cara.”

Live Nation, promoter del concerto, ha aggiunto che entro le prossime 48 ore saranno fornite tutte le informazioni utili su come ottenere il rimborso dei biglietti.

Gli U2 avevano già annunciato la cancellazione del concerto di questa sera alla Bercy Arena di Parigi.

I Video di Blogo

Sam Smith – Lay Me Down