Strage a concerto metal in Romania: 27 morti, 180 feriti in un incendio

La band metal Goodbye To Gravity ha fatto partire fuochi artificiali in un piccolo club con una sola uscita di sicurezza di Bucarest, e si è incendiato tutto

goodbye.jpg

Almeno 27 persone sono rimaste uccise, e quasi 200 sono ferite, ad un concerto metal che si stava tenendo a Bucarest (Romania) ieri sera, Venerdì 30 Ottobre. Il gruppo metal locale Goodbye To Gravity stava suonando un concerto per presentare il nuovo disco, e nella foga dei festeggiamenti ha fatto partire dei fuochi artificiali all'interno del Colective Club, un piccolo locale (capienza: 400 persone) all'interno di una ex fabbrica e provvisto di una sola uscita d'emergenza.

***
Aggiornamento: abbiamo trovato questa testimonianza di una persona presente al concerto e sopravvissuta, Delia Tugui, che aiuta a ricostruire il tragico incidente.

Ero al concerto. Sono viva perché ero seduto vicino alla porta. Anche così marito e mio figlio hanno potuto uscire solo dopo 5 minuti, ora sono in ospedale intossicati dal fumo.
Come è successo? Il fuoco d'artificio ha incendiato la spugna fono-isolante sulla colonna a sinistra del palco, quella vicino alla porta.

I fuochi d'artificio non erano esagerati, sembrano relativamente innocui. Il problema era che la spugna con cui erano coperte le colonne e il soffitto del locale è molto facilmente infiammabile. Ho visto come e ' successo tutto, ero ad un metro di distanza dalla colonna che ha presto fuoco. Il cantante ha anche avuto il tempo di fare una breve battuta, quando il materiale ha preso fuoco: "questo non era previsto nel programma". Nell'attimo seguente ha capito che non era uno scherzo e ha chiesto un estintore, ma era già troppo tardi. In 30 secondi, senza esagerazione, il fuoco si è propagato in tutto il soffitto. Tutti sono corsi all'entrata, si è reagito relativamente veloce, ma l'uscita era troppo stretta e le persone sono andate nel panico. Dietro di me hanno calpestato altre persone per riuscire a uscire.

Dopo essere uscita, ho sentito un colpo alle mie spalle ed un forte calore, e ho scoperto che mi avevano preso fuoco i capelli. L' aria era calda, irrespirabile, il fumo denso e nero, non vedevo niente. Non sapevo dove andare. Ho allungato la mano e mi sono aggrappata alla giacca di qualcuno che si trovava davanti e mi ha trascinato fuori. Altrimenti non avrei più potuto andare. Ripeto, ero già fuori. Non credo sia stata un'esplosione. Da quello che ho visto successivamente in tv, sarebbe caduto il soffitto e questo avrebbe potuto causare folata di fuoco e fumo che mi ha preso.

Ho guardato indietro e ho visto un grosso mucchio di gente ammassata all'uscita. Ma il panico era troppo grande. Molti cercavano di aiutare, ma era tutto troppo caotico. Gli amici si cercavano tra loro, gridando il nome, chiedendo: " tu sei? Dove sei, che non ti vedo? Questa e ' la tua mano?" Era da incubo. Non riuscivo a credere che una cosa del genere è possibile. Ho capito subito che chi stava nella parte posteriore del bar non sarebbe uscito vivo da lì.

E' stata anche postata una foto del momento in cui il materiale sulle colonne ha preso fuoco.

563422d4682ccf4f9df62c6c.jpg

****

Stando alla testimonianza di una persona sopravvissuta alla strage, "Sono partiti i fuochi artificiali che hanno appiccato il fuoco alle travi di legno del locale, e tutto ha preso fuoco molto velocemente. Le cose sono peggiorate quando si è capito che si poteva uscire solo da una porta piuttosto piccola". Molte delle vittime, infatti, sarebbero morte calpestate dalle altre persone in preda al panico.

Sanda Nicola, un giornalista locale, riferisce: "Alcune persone che stanno arrivando vive all'ospedale sono coperte di bruciature ovunque. La maggior parte delle vittime erano studenti e teenager. I medici dicono che stanno avendo difficoltà perchè molte vittime sono straniere e non parlano Rumeno."

Le cose sono così gravi che anche il presidente Rumeno, Klaus Iohannis, ha già commentato l'accaduto e ha affermato l'intenzione di proclamare il lutto nazionale.

La band stessa ha subìto perdite: a quanto pare il bassista è in ospedale in fin di vita, mentre un altro membro sarebbe coperto da ustioni sul 25% del corpo.

Qui di seguito, due foto postate su Facebook ed in retrospettiva terribili: una scattata all'inizio del concerto pieno di gente, ed una nel momento in cui i fuochi artificiali sono stati sparati. Pochi secondi dopo sarebbe successo il finimondo.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Club Colectiv la un concert inainte de dezastru,uite asta e buretele antifonic de pe cei doi stalpi, care a luat foc de...

Posted by Lemi Black on Venerdì 30 ottobre 2015

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Am marea rugaminte sa spuna lumea doar informatii verificate 100%, altfel se creeaza panica inutil. Legat de incident,...

Posted by Vlad Bușcă on Venerdì 30 ottobre 2015

Goodbye To Gravity: chi è la band

La pagina facebook dei Goodbye To Gravity è ancora ferma ai momenti felici prima del concerto: la locandina dello show (ed il post in cui viene annunciato uno show pieno di "luci spettacolari e fuochi artificiali"), la foto del mixer del soundcheck al Colectiv Club.
Il gruppo è attivo dal 2010, suona "metal moderno" e ha pubblicato il primo disco nel 2012, con il nuovo "Mantra For War" in uscita proprio in questi giorni. Ha aperto i concerti in Romania di band come Rammstein, Testament, Trivium, Arch Enemy, Kreator e Sabaton.
La lineup è piuttosto particolare, visto che tre dei membri arrivano dal altre band metal, mentre il cantante ha vinto nel 2008 il reality Megastar, una versione Rumena di American Idol).

Ecco un loro videoclip.

  • shares
  • Mail