Maynard Keenan: ‘Alcuni fan dei Tool sono insopportabili’

Il cantante non sopporta i fan che si prendono troppo sul serio.

Tool. Sono passati nove anni dall’ultimo disco dei Tool, l’acclamatissimo 10,000 Days. Abbiamo sentito ogni tipo di storia legata al nuovo disco, ogni genere di scusa (manca solo di sentire che il gomito di Maynard ha fatto contatto con il ginocchio), ogni genere di promessa, e ancora adesso la band giura che le cose si sono fatte serie riguardo alla composizione del nuovo lavoro.
La band ha in pogramma un solo concerto per il 2015, e si terrà a breve al Monster Mash Music Festival di Tempe, in Arizona. A quanto pare, nei giorni prima dello show, il Phoenix New Times ha intervistato Maynrd, ottenendo una risposta piuttosto brusca alla domanda “I Tool hanno un senso dell’umorismo?”.

L’intervista completa non è stata ancora pubblicata, ma questa è la risposta riportata da Blabbermouth.

“Sì, c’è un forte senso dell’umorismo, ma la gente non lo comprende perchè son tutti concentrati su altre stronzate. L’umorismo si perde perchè… ci sono persone insopportabili. E’ una cosa ridicola, da ritardati.
Scusatemi, non so trattenermi. C’è gente che si prende troppo sul serio, veramente troppo. Fatevi una risata.”

Già tempo fa Maynard aveva detto a The Pulse Of Radio che da sempre i Tool hanno una vena umoristica:

“Se la gente non l’ha notata e non si è unita al lato comico dei Tool fino ad adesso, vuol dire che non sono stati attenti. C’è sempre stato un lato umoristico. Basta guardare alle foto del passato, i primi tour… eravamo come il Peg Bundy e Tina Turner del rock.”

Come prenderanno queste dichiarazioni i fan PRIVI di senso dell’umorismo?