Alex Britti, Perché: testo e video

Alex Britti, Perché: il nuovo singolo. Testo e video.


Alex Britti

sta tornare con un nuovo singolo: da venerdì 30 ottobre approda nell'airplay radiofonica italiana il brano Perché. Il brano viene presentato così: "Un nuovo sound, il blues fa da minimo comun denominatore, la chitarra elettrica che ha sostituito l'acustica, riferimento al ritornello corale che rappresenta una sorta di grido collettivo di denuncia".

Perché, infatti, è un brano contro la violenza sulle donne: "La maggior parte delle donne non denuncia: vuole solo dimenticare. Ci si chiede Perché le donne che avrebbero a disposizione leggi ad hoc e sostegno di ogni tipo, non denuncino la violenza subita?". Il cantautore e chitarrista è stato testimone diretto di un caso di violenza: Britti ha assistito ad un uomo che massacrava di pugni la moglie in un parco pubblico, quindi ha cercato di convincere la donna a denunciarlo ma la donna era molto impaurita e terrorizzata. Da qui nasce la motivazione ad esporsi in prima persona e capire il "perché del silenzio".

I proventi ottenuti con il singolo saranno destinati all'associazione WeWord che lavora da oltre 15 anni per difendere i diritti delle donne e dei bambini. Il brano, poi, sarà accompagnato da un videoclip che vedrà la partecipazione di numerosi attori: Carolina Crescentini, Massimiliano Bruno, Francesco Montanari, Michela Quattrociocche, Anna Ferzetti, Andrea Delogu, Rolando Ravello, Caterina Shulha, Luca Lionello, Giulia Elettra Gorietti, Gian Marco Tognazzi, Fabrizia Sacchi e Vincent Riotta.

Il brano anticipa l'uscita del nuovo album previsto a fine novembre 2015.

alex-britti-perche.png

Alex Britti, Perché, Lyrics


Sono giorni che lasciano il segno
quelli che non vorresti mai
sembrerebbe tutto normale
ma qualcosa è diverso e lo sai
c’è una donna davanti un portone
con le lacrime agli occhi e tu
l’hai cercata nei giorni seguenti
ma non l’hai incontrata più

Sono giorni maledetti
di quelli che lo sai solo te
quella donna ha un segno in faccia
e dice che se lo è fatto da sé
ma nel cuore una cosa più grande
un segreto che non capirai
un amore violento e inquietante
che però non denuncerà mai

Perché
perché
quella donna che amavi davvero
ad un tratto l’hai portata via
e la mano che un tempo l’amava
oggi muove una assurda follia

Perché
perché
nella vita si vede di tutto
ma c’è un tutto che non capirò
sembrerebbe un amore malato
ma chiamarlo amore non si può

C’è chi vive di sogni e speranze
e il futuro è una giostra che va
il presente è un pezzo di vetro
e forse si romperà
se una donna perdona comunque
e non urla la sua verità
non potrà aiutarla nessuno
e la vita non ritornerà

Perché
ma perché
quella donna che amavi davvero
ad un tratto era fuori da qui
in un lampo il buio più nero
e poi l’ha ridotta così

Perché
perché
la dolcezza dei giorni più belli
la vita che cambia, lo so
sembrerebbe un amore malato
ma chiamarlo amore non si può

Perché
ma perché
nella vita si vede di tutto
ma c’è un tutto che non capirò
come questo amore malato
che chiamare amore non si può
chiamarlo amore non si può

srapi.setPkey('252b199f1f3067f890b493eb52294b48'); srapi.setSongId(751869); srapi.run();

  • shares
  • Mail