Gods of Metal 2016: svelate le date

Arriverà il 2 e 3 Giugno il GOM: continua il gioco degli indizi…

Dopo l’annuncio inaspettato (ma da molti sperato) relativo al ritorno del Gods Of Metal Festival per il 2016, oggi il sito godsofmetal.it ha aggiornato nuovamente la propria immagine principale, svelando anche le date del festival, che si terrà il 2 e 3 Giugno. Sì, guardando il calendario si tratta di un Giovedì e Venerdì, ma ricordate che il 2 Giugno è festa nazionale, e per molti ci sarà possibilità di fare il ponte…

Continua il gioco degli indizi, quindi, e non rimane che indovinare la location e le band presenti, dagli headliner a tutto il cast. In questi giorni i festival europei stanno iniziando a svelare le proprie lineup, quindi non rimane che guardare all’estero e tirare d’azzardo!

Continuiamo nel frattempo con la storia del Gods, che si era interrotta nell’articolo precedente.

Nel 2005 si rimane all’Arena Parco Nord di Bologna, con il primo giorno capitanato da Iron Maiden e Slayer (e Lacuna Coil subito sotto, a rischio della vita per la classica regola del “chi suona prima degli Slayer muore”), ed il secondo a base di Motley Crue, Megadeth e Anthrax: nell’arco di due giorni si sono esibiti tre dei quattro “big four of thrash metal”…

Nel 2006 il Gods festeggia dieci anni di festival, e lo fa con una edizione da ben quattro giorni, all’Idroscalo di Milano. Primo giorno con Venom, Opeth, Down, Testament e altri, secondo giorno tutto italiano e capeggiato dalla Strana Officina, terzo giorno con Whitesnake e Def Leppard… e quarto giorno con headliner i redivivi Guns N’Roses (niente reunion ovviamente, ma si tratta di “Axl e soci”).

2007 sempre all’Idroscalo, con Motley Crue, Velvet Revolver e Scorpions il primo giorno, Heaven & Hell e Dream Theater il secondo, Ozzy Osbourne e Korn il terzo. Sonorità per tutti i gusti, insomma, per un’edizione passata anche alla storia perchè i Dream Theater proposero dal vivo per la prima volta nel tour l’intera Images & Words. Fu inoltre allestito anche un secondo palco su cui si sono esibiti le band scelte dal pubblico attraverso un concorso su MySpace.

Ancora Parco Nord di Bologna per il 2008, con gli Iron Maiden headliner del primo giorno (preceduti dagli Avenged Sevenfold, decisamente non apprezzati dal pubblico del metal tradizionale), Slayer, Carcas, Meshuggah, Testament e At The Gates fra i principali del secondo giorno, Judas Priest incontrastati dominatori del terzo (e ovviamente, ricordiamo Fratello Metallo a metà della lineup, nemmeno in apertura…!)

Nel 2009 al Brianteo di Monza si sperimenta la formula del doppio palco affiancato: i due giorni dell’edizione sono un successo, con Heaven & Hell e Motley Crue il primo giorno, e Dream Theater e Slipknot il secondo. In questo modo la band dell’Iowa conquista Monza, dopo essere stata presa a bottigliate al debutto nove anni prima…

Location totalmente nuova nel 2010, al Parco della Certosa Reale di Collegno (Torino): location più raccolta, ma una marea di band divise su due palchi nei tre giorni, con headliner Killswitch Engage, Lordi, Motorhead, Amphitrium, Nashwuah e Soulfly.

Si passa a Rho per il 2011, ed in giorno solo si esibiscono Judas Priest, Whitesnake, Europe, Mr. Big e tanti altri.

Nel 2012 si torna ai quattro giorni, per una mega-celebrazione del metal, sempre a Rho: tornano i Manowar, tornano i Guns N’Roses, tornano i Motley Crue… e non tornano i Black Sabbath, che per i problemi di salute di Tony Iommi vengono trasformati in uno show “Ozzy & Friends”.

2013, 2014 e 2015 in pausa: cosa ci riserva il 2016 del GOM?