Gods Of Metal 2016: festival confermato

Lo storico festival metal italiano sembrerebbe pronto al ritorno sulle scene nel 2016: grosso indizio sul sito ufficiale

Non ci sono ancora comunicati stampa, date, location o nomi di chi parteciperà, ma da un periodico controllo al sito godsofmetal.it abbiamo scoperto un aggiornamento della grafica introduttiva, con un suggestivo Gods of Metal 2016 – see you in June 2016.

Un bel passo avanti rispetto alla versione precedente del sito, che nel 2013 dava appuntamento al 2014, per poi lasciare solo le foto dell’ultima edizione svoltasi, quella del 2012.

Ma la grafica (che vedete anche nello screenshot qui in alto) sembra accendere le speranze degli amanti del metal in Italia: lo storico festival starebbe per tornare – rimarremo vigili per qualsiasi altra news o conferma…

Nel frattempo, ripercorriamo le tappe del più grande festival musicale heavy metal organizzato in Italia a partire dal 1997 e che ha cambiato molte volte location, formula e ovviamente headliner.

Nato, appunto, nel 1997, il Gods si presenta al Palavobis di Milano in un infuocato Sabato 7 Giugno, headliner i Manowar preceduti da Angra, Rage, Grave Digger, Moonspell, Time Machine ed Eldrich, mischiando metal italiano e internazionale, e con gli headliner che in seguito si fregeranno del titolo di “band che ha suonato più volte come headliner al Gods”. Il successo è immediato, e nel 1998 il botto al Forum di Assago, con una giornata dedicata a Black Sabbath e Pantera, preceduti da un po’ di power metal e, in apertura, un anticipo del nu-metal che negli anni futuri si sarebbe fatto largo, con i Coal Chamber.
Nel 1999 le giornate si sdoppiano, e sempre al Forum suoneranno Metallica e Manowar come due headliner.
Nel 2000 ci si sposta a Monza, sempre con due giorni, e gli headliner sono Iron Maiden e Slayer. Da segnalare la performance bottigliatissima degli Slipknot prima degli Slayer: il pubblico non era ancora pronto alle sonorità della band dell’Iowa, e comunque chiunque suoni prima degli Slayer sa cosa rischia… (in ogni caso, alla band prima degli Slipknot andò ancora peggio, i Methods Of Mayem furono fatti scappare dal palco a bottigliate!).
2001 affollatissimo al Palavobis, con due palchi uno di fronte all’altro e Judas Priest, Megadeth, Savatage, Motorhead, Gamma Ray, Cradle Of Filth e tantissimi altri in una sola giornata: edizione epica.
Nel 2002 si torna a Monza (da molti la location più amata), con Slayer e Manowar headliner. La defezione dei Rammstein, che avrebbero dovuto esibirsi prima degli Slayer, fece male a molti, ancora più male del mal di pancia che tenne Till Lindemann in Germania dopo un’intossicazione alimentare.
Edizione 2003 un po’ più “class-metal”, con Whitesnake, Queensryche, Motorhead e Saxon al Palavobis.
Nel 2004 debutta l’Arena Parco Nord di Bologna, con Judas Priest e Alice Cooper a fare da headliner a due giornate epiche. peccato che un nubifragio abbia fatto annullare gli show di Stratovarius ed UFO.

(continua…)