Pooh, conferenza stampa: l’addio a dischi e concerti dopo il 2016, tutte le dichiarazioni

I Pooh festeggiano i 50 anni di carriera. Segui la conferenza stampa su Blogo.it

  • 12.11

    Inizia la conferenza stampa. Si parte con un filmato.

  • 12.15

    “Oggi è una giornata importante per la musica italiana, molti di voi avranno avuto un tocco di emozione con tutti e cinque insieme. Una riunione per i 50 anni”

  • 12.15

    Location importanti: i Pooh a San Siro il 10 giugno, Stadio Olimpico 15 luglio. Il brano Pensiero, cantato da tutti e cinque insieme (incluso Riccardo Fogli), sarà in radio da domani.

  • 12.19

    Fra 4 mesi sono 50 anni che la nostra storia esiste. Ci siamo promessi questo traguardo da tanto tempo, Pià si avvicinava questo traguardo, poi ci speravamo. Lo abbiamo promesso a noi stessi. Ed era così che noi l’abbiamo sognata. Manca un grande assente,il fondatore dei Pooh, Valerio Negrini”. E’ presente la moglie Paola.

  • 12.20

    “Non abbiamo mai interrotto il cordone ombelicale tra noi, come con Stefano che ha lavorato ai musical. La stessa cosa anche con Riccardo. Questa reunion è una grande occasione di emozione”

  • 12.22

    Vedendo la foto di noi cinque ho avuto un’emozione particolare, come se quella fosse la formazione che doveva esserci da sempre. Uno che è stato con i Pooh, è Pooh per tutta la vita. Riccardo è entrato con una tale delicatezza nella cosa… Io sono quello che lo conosceva meno, adesso sta nascendo una bellissima amicizia. E lo dice uno che fino all’altro giorno accendeva un cero a Patty Pravo che se lo era portato via!” ride, Facchinetti.

  • 12.25

    Riccardo Fogli ammette di essere emozionato e anche commosso all’idea di questo atto “finale” dei Pooh tutti insieme. Stefano: “Il fatto di pensare di salire sul palco mi poneva di fronte a una scelta non facile. Ma l’affetto e la determinazione… Facchinetti mi ha fatto venire dei sensi di colpa incredibili! “Come farai a convincere pubblico e stampa che non parteciperai a questa reunion!?”. Come poter non essere a questa sorta di ultimi valzer?”

  • 12.29

    Facchinetti: “Vorrei ringraziare tutti… ancora Valerio, poi il primo bassista dei Pooh, il pubblico storico che non ci ha mai abbandonato e ci segue da 40 anni. In ogni nostro tour ha la forza e l’amore di seguire 10/15 date o anche tutte le date. Un senso di gratitudine nei confronti del pubblico è assolutamente dovuto. Grazie a tutti, anche a voi giornalisti detrattori (ride) che ci hanno sempre comunque accompagnati. grazie grazie grazie veramente”

  • 12.32

    Viene annunciato che, insieme ai due concerti evento nel giugno 2016, non ci saranno nemmeno altre produzioni discografiche dei Pooh. “Saremo molto motivati perché questi due accadimenti a San Siro il 10 di giugno e all’Olimpico il 15 giugno, siano memorabili. Non vogliamo fare un concerto con l’aggiunta di. Deve avere una scaletta straordinaria. Loro devono far parte dei Pooh”.

  • 12.36

    Il 28 di gennaio uscirà un picture disc con 20 canzoni: sarà il pubblico a sceglierlo. Non sarà un album come le precedenti “mille compilation”. Le canzoni verranno annunciate mano a mano. “Sarà una tiratura limitata” con pre order già nei prossimi giorni.

  • 12,45

    Il 31 dicembre è la fine del “contratto” e fino ad allora potrebbero esserci sorprese (e speranze). Non si chiuderà solo con i due concerti.

  • 12.48

    Bibi Ballandi ha confermato che Rai Uno dedicherà una serata evento sulla loro carriera nella primavera 2016.

  • 12.49

    Canzone inedita per “L’ultima notte insieme”?
    “Questo progetto richiede una colonna sonora inedita. In che misura e in che quantità lo dobbiamo ancora stabilire ma ci sarà sicuramente qualcosa di inedito”.

  • 12.50

    Per ora non hanno avuto alcun contatto per essere ospiti a Sanremo. Accetterebbero? Pare.
    “Ci sono gruppi considerabili sulla vostra strada?”
    “Ci sono bellissimi gruppi ma credo sia cambiato l’assetto politico e sociale nel mondo, non può più durare cinquant’anni come abbiamo fatto noi. Una volta i gruppi nascevano quasi con lo scopo di una missione, di un unico progetto. Nei Pooh lo spirito è rimasto, a oggi i gruppi durano meno. Svetta il solista, nascono le incomprensioni… Io ammiro i gruppi sulla piazza di oggi con leader carismatici. Dividere in 4 le gioie a volte ti pesa ma dividere le sfighe in 4 è bellissimo (ride).

  • 12.53

    Il 3 di gennaio a Bergamo, per l’anniversario della morte di Valerio, erano insieme. E’ nata lì questa idea? La versione rock di Pensiero (in radio da domani) segna il loro nuovo sound?
    “La filosofia della compilation è di inserire i brani che hanno un grande valore intrinseco, le chicche. Il nostro pubblico può aiutarci molto. Non siamo i fantastici giudici di noi stessi. Questa reunion è continuata con un sentimento di rispetto, amicizia e frequentazione. Sicuramente l’incontro per l’addio a Valerio è stato toccare sul mano le emozioni. Quando abbiamo riaffrontato Pensiero -pieno di violini e chitarre acustiche- si è pensato a quale dovesse essere l’imprimatur. E siccome abbiamo iniziato a fare della musica prog e “un certo tipo di musica rock”; non so se questa si possa considerare rock ma sicuramente molto energica”.

  • 12.57

    I due concerti evento dureranno almeno tre ore. I brani? O li stravolgeranno o li seguiranno pedissequamente.

  • 12.58

    “Noi faremo questi concerti meravigliosi e basta”.

  • 13.02

    Perché Pensiero come canzone? Guest star sul palco?
    “Per gli ospiti ancora non è il momento… Pensiero è la colonna sonora della nostra storia. Vorrei raccontarvi una cosa: in qualsiasi punto del mondo tu fai “Non restare chiuso qui” e c’è sempre qualcuno che risponde…”

  • 13.04

    Non smetteranno di essere musicisti dopo la fine dei Pooh. Ma non come gruppo.

  • 13.20

    Unico rimpianto? Non aver accettato di provare ad ottenere successo anche all’Estero.

I Pooh festeggiano ufficialmente i cinquant’anni di carriera e lo fanno con l’annuncio di un progetto speciale. Noi di Blogo siamo alla conferenza stampa dell’incontro con la band italiana e vi terremo aggiornati sulle novità e le dichiarazioni.

Appuntamento a fra poco per seguire con voi l’incontro con la stampa.

Gli stessi Pooh hanno dato appuntamento con i fan a seguire la conferenza via Twitter:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

Dalle ore 12.00 potrete seguire gli aggiornamenti in tempo reale dalla conferenza stampa su http://twitter.com/ipooh

Posted by Pooh on Lunedì 28 settembre 2015

E poco dopo, ecco il nuovo logo mostrato ai fan:

(in aggiornamento)

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →