Fabri Fibra, Alieno: testo e video ufficiale

Alieno, Fabri Fibra: guarda il video ufficiale e leggi il testo della canzone su Blogo

E’ uscito Alieno, il nuovo singolo di Fabri Fibra, accompagnato da un video ufficiale che potete vedere qui sopra, in apertura post.

Il brano fa parte dell’ottavo disco in studio del rapper, Squallor, uscito il 7 aprile 2015 e anticipato dal discusso singolo “Come Vasco” (promosso dallo stesso rocker, successivamente).

“Qui vorrei dire una cosa sul testo di Fabri Fibra. A me è piaciuto molto, l’ho trovato sinceramente ironico, divertente e non affatto una critica a Vasco Rossi. Voglio una vita spericolata come Vasco… non ha mica detto Vasco è un pirla. Tutta la polemica non ha nessun senso. Sono subito andato a sentirla, l’ho comprata, non tutto l’album perché sono di braccio corto (ride). L’ho sentita e devo dire che è molto carina, non mi sono affatto offeso. E quella del tasto è chiaramente una metafora, spingi un tasto e riempi lo stadio. Ovvio che il tasto bisogna trovarlo e ci ho messo tanti anni”.

Qui sotto potete leggere il testo della canzone:

[lyrics content=”

Sono stato in cima alla vetta
e mi sono scopato il cielo
nuvoloni di sperma piove
fecondo il paese intero
la mia vita produce rime ad alta definizione
il 99% della scena rap è finzione

Ho fatto 5 dischi major
e due indipendenti
inseguo affari di notte affari spenti
sento odore di massa e serio
sempre di corsa io faccio non spero
la gente mi scatta le foto autovelox
ancora famoso non mi sembra vero

Dal primo demo ad oggi come sto rispondo ripagato in pieno
il testo non si capisce lo spero almeno
ti porto dove finisce l’arcobaleno

Alieno

Torno forte mi contesti no
rime fitte come all’intestino
a Milano è moda come Moschino
fumo 7 giolle minimo
ogni test conferma che sto al top king
vado all’estero a fare coffee shopping
questa è vita è un film il resto è tutta pubblicità
non stacco un attimo sempre in ballo
andrò in vacanza nell’aldilà
la base mi ricorda quel pezzo
anche se qui non siamo a Parigi
rappo psycho, panico
tanti soldi tanti amici

Dal primo demo ad oggi come sto rispondo ripagato in pieno
il testo non si capisce lo spero almeno
ti porto dove finisce l’arcobaleno

Alieno

Dove finisce l’arcobaleno vieni ti ci porto
così tanta coca che gira da far resuscitare un morto
ho la fama quella che aliena
che ingombra che ti deforma
in un paese progettato per mandarti fuori norma
dove tutto fa spettacolo
dove c’è chi è sempre in posa
il successo cos’è è quando tutti indicano la stessa cosa
mangio vocabolari e scrivo dalla a alla z
prendo lei a loto la scopo
e vengo da un altro pianeta

srapi.setPkey(“252b199f1f3067f890b493eb52294b48″);
srapi.setSongId(751821);
srapi.run();

” id=”751821″]

I Video di Soundsblog