Taylor Swift, Wildest Dreams il video accusato di razzismo

Wildest Dreams, il nuovo singolo di Taylor Swift è al centro di critiche: ci sono elementi razzisti nelle immagini?

Durante la serata degli Mtv Vma 2015, il pubblico ha potuto assistere all’anteprima del video ufficiale di Taylor Swift per il nuovo singolo estratto da 1989, Wildest Dreams. Nelle immagini, girate in Etiopia, vediamo la cantante con i capelli scuri, sul set di un ipotetico film accanto al collega Scott Eastwood. Nella clip possiamo vedere diversi animali -giraffe e leoni, ad esempio- ed è già stato specificato che tutti i profitti ottenuti dal cortometraggio andranno alla African Parks Foundation of America.

Eppure, qualcosa nel video non convince e la cantante è finita tra le critiche. Il motivo? Il video raffigura un cast in gran parte bianco e, inoltre, è nata una polemica per la rappresentazione di “fantasia” dell’Africa coloniale. Troppe poche comparse di colore rispetto alle persone bianche presenti nel video.

Polemiche che non sono del tutto nuove alla Swift. Nella clip di Shake It Off, la cantante strisciava attraverso le gambe di ballerine nere. Questo è stato visto, per alcuni, come un “perpetuare stereotipi sui neri”. Mentre le scene di urban dance presentavano solo persone di colore, nelle scene di balletto erano bianche.

Per ora, nessun commento dal portavoce della cantante e dallo staff.

Via | Telegraph

Ultime notizie su Taylor Swift

Tutto su Taylor Swift →