Mtv Vma 2015 è flop: l’edizione meno seguita di tutte

I Vma 2015 hanno rappresentato l’edizione con minor pubblico di sempre…

Non è bastato far condurre la serata a Miley Cyrus: i Vma 2015 hanno attirato attenzione mediatica ma non hanno convinto il pubblico a seguire il programma. La scelta di far presentare lo show a Hannah Montana è stata una mossa che ha attirato immediate critiche da parte dei benpensanti:

“Penso che sia un peccato, lei ha costruito tutta la sua carriera sulle spalle dei genitori e ora, fondamentalmente, sta mostrando loro il dito medio … Lei è intelligente. Ha talento. Lei sa come abbassare o alzare il livello se lo vuole… Non sarà sicuro per i bambini guardare questo show… Il numero di intrattenimento eseguito da Miley sarà probabilmente molto profano, sessualmente esplicito …”

Eppure, nonostante questo, gli ascolti hanno impietosamente segnalato il record negativo di spettatori: 5.03 milioni, ben il 39% in meno dello scorso anno, a quota 8,26 milioni. Oltre all’evidente calo, è apparsa come l’edizione meno seguita nella storia. Secondo quanto riportato da Nielsen -che ha seguito i ratings a partire dal 1994- si doveva tornare al 1996 per trovare un simile dato: 5,07. Ma anche in quel caso, sono comunque (pochi) spettatori in più rispetto all’edizione 2015. Una consolazione? I Vma 2015 è stato il programma non sportivo con maggiori tweets: 21.4 milioni.

Ad aver avuto un ruolo fondamentale per lo scarso appeal è stata sicuramente la mancanza di grandi nomi pronti ad esibirsi sul palco. Ad eccezione del ritorno di Justin Bieber e del tiepido -e brevissimo- scontro tra Nicki Minaj e Miley Cyrus, la serata non aveva un menu particolarmente ricco.

Via | Variety

I Video di Soundsblog