Amy Winehouse, il padre sta girando il suo film documentario: “La verità sulla sua vita!”

Mitch Winehouse rilancia e annuncia: ha intenzione di rilasciare anche lui un film sulla vita della figlia scomparsa a soli 27 anni.

Se la critica ha apprezzato “Amy”, il film che racconta la vita di Amy Winehouse, il padre non fa sicuramente parte della schiera delle persone che hanno elogiato la pellicola. Ha definito “stupidaggine” quello che viene mostrato e che le sue parole e suoi commenti sono stati travisati.

“Io e Reg Traviss, l’ex fidanzato di Amy, stiamo girando un film alternativo. Inviteremo tutti coloro che hanno parlato nell’altra pellicola e non abbiamo intenzione di modificarla – come hanno modificato me. Vogliamo dire la verità sulla vita di Amy, perché questo non è”

A farlo decidere di mettersi in azione per girare un documentario dal suo punto di vista, è stato anche un particolare avvenimento:

“Mio nipote, che ha 9 mesi, andrà a guardarlo- e lui è un bravo ragazzo – e sicuramente mi chiederà ‘Nonno che cosa stavi facendo, cosa stavi facendo esattamente?’ Se fossi andato a vedere questo film e non sapessi davvero cosa sia successo, avrei davvero una pessima opinione di me. Questo è il punto, non è vero. Questo sciocchezze sul fatto che Amy sia stata lasciata da sola negli ultimi tre anni della sua vita è incredibilmente offensivo ed è un insulto alle famiglie che stanno lottando con la dipendenza, in tutto il Paese. Lei aveva un bel ragazzo, aveva amici meravigliosi… Non hanno voce … Reg ha fatto sei, sette ore di interviste ma non sono nel film. Lui ha fatto decine di ore di interviste e potete sentire la mia voce per tre volte e quello che dico è stato travisato”

Via | DigitalSpy