Never Again è platino, Briga su Twitter: "Le malelingue biforcute fanno retromarcia nelle loro bocche"

Briga esulta per il platino di Never Again su Twitter.

Briga festeggia il successo del suo album Never Again, riuscito ad arrivare alla certificazione platino, a poche settimane dalla pubblicazione. Il rapper, classificatosi secondo ad Amici 2015, battuto dai The Kolors, si può quindi 'consolare' con l'ottimo riscontro del suo disco, ancora ai primi posti della classifica Fimi.

A dare la notizia del riconoscimento di vendite è stato lui stesso, su Twitter, scrivendo un messaggio di rivalsa:

Piú di 50.000 copie vendute.
Le malelingue biforcute fanno retromarcia nelle loro bocche:
NEVER AGAIN É PLATINVM


briga.png

Mattia Briga, Sei di Mattina, Testo

Siamo solo io e te adesso baby
Non svegliarti

Quei modi di fare
A nobilitare
Ogni tuo comportamento
Che sono le sei di mattina
Ma è di mattina che soffia il vento
Io sono qui a scrivere ancora
A ridere ancora di me, mentre
Un raggio di sole ti sfiora
Con le lenzuola poggiate sul ventre

Le sei di mattina
E lei di mattina
Metti che mi sta a fianco
Non sono lo scemo di prima
E verso la china su un foglio bianco
Non faccio questioni di stato
Zero emissioni di fiato, mentre
Quelle altre che m'hanno lasciato
Pregano il fato che muoia per sempre
Vorrei sapere a cosa stai pensando
Ora che hai gli occhi chiusi
E abusi del fatto che sbando
E quel sorriso messo come scudo
Bocca dipinta
Prendo e rifiuto
Scossa di quinta magnitudo
E'la mia donna e non sai quanto vali
Non ha l'insonnia e non fa la mignotta nei locali
Lei non abbraccia tutti
Scaccia, tutti brutti
Tranne me
Mente a tutti
Tranne a me
All I need is you
E dimmi se ci sei anche tu
Se in questo mondo di puttane
Non hai un costo in più
E dimmi se ci sei anche tu
Ma adesso guardami di più, di più

Dormi
E non pensarci più
Che non è facile restare in questo posto
Dormi
Che sono pazzo di te
E non è strano che ti voglio ad ogni costo
Dormi
E non pensarci più
Che non è facile restare in questo posto
Dormi
Che sono pazzo di te
E non mi posso più fermare
Un limite non c'è

Il profumo che indossi
La pelle di seta
I capelli mossi
È un misto di come tu sei
O come, più o meno, vorrei che tu fossi
Coi miei paradossi
T'invito nei miei desideri nascosti
Ti vedo nel buio nuda
In infradito
Ho gli infrarossi
E cerco te nel letto
E quando non ci sei
I miei problemi che fanno effetto
(Resta con me)
Se te ne vai t'aspetto
Ma non tornerai
Prima che non te l'abbiano detto
(Resta con me)
Che tutto questo adesso parla di te
In questa stanza preso male dove Dio non c'è
Che tutto questo adesso parla di te
Puoi darmi un attimo di più, di più, di più

Dormi
E non pensarci più
Che non è facile restare in questo posto
Dormi
Che sono pazzo di te
E non è strano che ti voglio ad ogni costo
Dormi
E non pensarci più
Che non è facile restare in questo posto
Dormi
Che sono pazzo di te
E non mi posso più fermare
Un limite non c'è

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: