Zayn Malik: divieto di musica nuova per i prossimi due anni?

L’ex One Direction potrebbe non debuttare così presto come solista…

Quando Zayn Malik ha abbandonato i One Direction a marzo 2015 sembrava voler riprendere le redini della sua vita da ragazzo normale, lasciando alle spalle il proprio successo come membro di una boyband e cercando di vivere lontano dai riflettori. Queste le sue parole nell’annunciare l’addio al gruppo. Poi, pochi giorni dopo, però, ecco uscire una traccia inedita e incompleta del cantante (“I Won’t Mind”) fino alla collaborazione con Naughty Boy. Sembrava, quindi, prevedibile l’inizio della lavorazione al suo primo album solista. Ma, a quanto pare, potrebbero esserci alcuni ostacoli.

Nei giorni scorsi, il rapper Mic Righteous ha condiviso la cover (fatta da Malik) di No Type (originariamente incisa da Rae Sremmurd). In poche ore la traccia è diventata virale fino all’intervento di Naughty Boy che ha preso le distanze dal pezzo, dicendo che non era ufficiale e che il demo era stato rubato dal suo computer. Un’accusa pesante alla quale Mic Righteous ha voluto replicare in prima persona, negando il tutto.

Il rapper ha scritto una serie di lunghi messaggi su Facebook in difesa se stesso, sostenendo che Malik voleva che la canzone fosse resa pubblica, ma che la sua etichetta gli ha proibito di debuttare con nuova musica per i prossimi due anni. Mic Righteous ha anche insistito sul fatto che era stato proprio Naughty Boy ad informarlo su questo problema e che il produttore era in studio con loro quando Zayn ha registrato il pezzo.

Via | Celebuzz