The Voice Usa, il concorrente Anthony Riley trovato morto: l’ipotesi è il suicidio [video]

Il cantante era stato scelto per il talent show ma, poi, aveva deciso di abbandonare il programma.

Anthony Riley era uno dei concorrenti della scorsa edizione di The Voice Usa. Il cantante si era presentato alle Blind Auditions ed era riuscito a convincere tutti e quattro i giudici del talent show che si erano voltati in pochissimi secondi. Il 28enne di Philadelphia fu corteggiato da Pharrell Williams, Adam Levine, Christina Aguilera e Blake Shelton per entrare nel proprio team. Lui, alla fine, scelse di essere seguito da Pharrell.

Vince la prima Battle del talent show ma, poco dopo, decise volontariamente di abbandonare il programma per motivi personali. Confessò di volersi sottoporre a un trattamento di cura e recupero per problemi di abuso di sostanze. Una scelta coraggiosa che aveva iniziato a seguire con successo, secondo quanto poi raccontato successivamente. Nel mese di marzo, Riley aveva confidato ai giornali di aver completato con successo un corso di due settimane di trattamento in una rehab e di aver già iniziato a lavorare su un album.

Ha sorpreso tutti, quindi, la notizia della sua morta improvvisa, lo scorso 5 giugno, quando il suo corpo è stato trovato senza vita nell’appartamento in cui viveva. Secondo i primi accertamenti, Anthony si sarebbe suicidato. Dopo la notizia, NBC ha rilasciato un comunicato per commentare l’accaduto:

“Siamo tristi per la morte di Anthony Riley. Facciamo le nostre più sentite condoglianze ai suoi amici e la famiglia in questo periodo molto difficile”

Riley era stato votato come miglior artista di strada di Philadelphia da una rivista locale nel 2014. La sorella ricorda:

“La città era la sua famiglia. Tutti lo conoscevano, non poteva camminare due passi senza che qualcuno gli dicessi: ‘Ehy Anthony, come va’?’ Il pubblico lo amava”

In apertura post il video della magnifica interpretazione alle Blind Auditions

Via | Nme