Joni Mitchell è in coma? La smentita sul sito ufficiale

La cantautrice sarebbe in stato di incoscienza perenne dopo il ricovero ad inizio mese.

Update: Smentita sul sito ufficiale della cantante: Joni Mitchell non sarebbe in coma. Contrariamente a quanto riportato da TMZ, le condizioni sarebbero anche in via di miglioramento e recupero:

Diversamente rispetto alle voci che stanno circolano su internet, Joni Mitchell non è in coma e per lei è previsto un pieno recupero. Joni è ancora in ospedale ma capisce, è vigile e nel pieno dei suoi sensi. Come tutti sappiamo, Joni è una donna dalla grande forza di volontà e non pensa nemmeno lontanamente a smettere di lottare. Continuate a conservare Joni nei vostri pensieri”

Joni Mitchell è in coma in ospedale a Los Angeles e non risponderebbe a nessuno stimolo: dopo il ricovero frettoloso dello scorso 31 Marzo, quando la cantautrice canadese di Big Yellow Taxi era stata trasportata d’urgenza in ospedale dopo un malore, le sue condizioni sarebbero peggiorate nonostante l’iniziale miglioramento.

A dare la notizia del coma di Joni Mitchell l’informatissimo sito TMZ, che riporta nel dettaglio le condizioni di salute della cantautrice, ricoverata all’UCLA Medical Center di Los Angeles:

Joni Mitchell è in coma in ospedale, non risponde a nessuno e non ci sono possibilità che migliori.

La sua amica da 44 anni, Leslie Morris, ha inoltrato i documenti legali per ottenere la custodia della leggendaria cantante. Leslie Morris dice che Joni non abbia parenti vicini che possano assumere questo ruolo. Joni, non è vigile e non risponde ad alcuno stimolo. Il documento sostiene sia così indebolita da non essere capace di intendere e di volere.

Altre fonti, citate da Billboard, sostengono addirittura che le condizioni di salute di Joni Mitchell siano addirittura peggiori di quanto si creda.

La storica cantautrice canadese, nata nel 1943 con il nome Roberta Joan Anderson e in seguito diventata Joni Mitchell, è autrice di alcuni dei migliori dischi composti e cantati da voce femminile quali Blue, uscito nel 1971 e forse il suo album più celebre, contenente la canzone California, e naturalmente Hejira del 1976.

Di recente Joni Mitchell aveva prestato il proprio volto quale testimonial di un noto marchio di alta moda, celebre per l’allure anni Settanta delle proprie collezioni.

(in aggiornamento)

Via | TMZ

I Video di Soundsblog